FIGH Supercoppa 2014: fanno festa Conversano e Carpi

Sono Indeco Conversano nel femminile e Terraquilia Carpi tra gli uomini a vincere la “FIGH Supercoppa 2014“, rispettivamente femminile e maschile. Nell’Handball Day della pallamano italiana, al Pala Giovanni Paolo II di Pescara, si alternano sugli spalti oltre 2mila spettatori per una giornata di festa, che ha visto le due compagini, una pugliese e l’altra emiliana, gioire e conquistare il primo trofeo delle propria storia.

Due match avvincenti, quelli che hanno deliziato i tanti appassionati giunti in terra pescarese o che, in diretta in live streaming e su RAI Sport 2, hanno voluto assistere all’evento che ha rappresentato il taglio del nastro della stagione 2014/15, con varie iniziative collaterali: la partnership con l’Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping, la 1^ edizione della Coppa Abruzzo dedicata alle squadre U14 e U16 della regione, gli incontri delle rappresentative U14 di Carpi, Fasano, Salerno e Conversano, affiancate da una costante promozione nelle scuole, hanno impreziosito una lunga giornata di handball.

LE PARTITE. Al femminile si affrontavano Indeco Conversano e Jomi Salerno, campione d’Italia in carica. La storia della partita racconta di ragazze allenate da Suada Sejmenovic sempre avanti durante il corso del match. Già netto il divario al termine dei primi 30′, chiusi 15-8 in favore di Ceklic – vera trascinatrice con 12 reti a referto – e compagne. Solo nel finale la Jomi Salerno riesce a ricucire almeno in parte lo strappo. La festa, però, è della Indeco Conversano che passa 25-21.

h 17:00 | Jomi Salerno – Indeco Conversano 21-25 (p.t. 8-15)
Jomi Salerno: Iacovello, Lambiase, Trombetta 1, Avram 7, Beba, Coppola, Giarrantana, Lamberti 1, Napoletano 5, Ferrentino, Pavlyk 5, Lauretti 1, Casale 1, De Santis. All: Giovanni Nasta
Indeco Conversano: Babbo 5, Caccioppoli, Barani 2, Chiarappa, Ganga 3, Giona, Lapresentazione, Lopriore, Madella 2, Piccinno, Piffer, Rotondo 1, Aftodor, Ceklic 12. All: Suada Sejmenovic
Arbitri: Iaconello – Iaconello

Servono i tiri di rigore, all’esito di una partita incredibile, per assegnare la Supercoppa maschile tra Junior Fasano e Terraquilia Carpi. Partita ricca di rovesciamenti, ribaltoni e grandi giocate. Il primo tempo lo chiude avanti Fasano (12-11). Nella ripresa arriva il primo vantaggio di Carpi (16-17), che s’affida all’esperienza dei vari Di Marcello, Opalic, Carrara. Con un rigore nel finale Fasano impatta, 25-25. Si va ai rigori, dove sbaglia il solo Maione per il Fasano. Sul versante emiliano segnano tutti. Anche Pieracci, il cui rigore è quello decisivo. La Supercoppa è della Terraquilia Carpi (30-28).

h 19:15 | Junior Fasano – Terraquilia Carpi 28-30 d.t.r. (p.t. 12-11; s.t. 25-25)
Junior Fasano: Fovio, Giannoccaro 3, De Santis L, De Santis P. 1, Brzic 3, Rubino 7, Molineri 1, Messina 2, Maione 7, Taurian 1, Cedro, Beharevic 3, Gallo, Marino. All: Francesco Ancona
Terraquilia Carpi: Malavasi, Di Marcello, Basic 3, Beltrami, Carrara 5, Di Matteo 3, Giannetta, Molina 1, Opalic, Pieracci 4, Sperti 6, Tojcic 2, Vaccaro 4, Ceso 2. All: Davide Serafini
Arbitri: Zendali – Riello

Authors
Tags ,

61 Comments

  1. Gino said:

    Vedere handball in diretta tv fa piacere….vedere il nostro livello non fa piacere comunque almeno c’è un impegno. Vedere però ancora in primo piano (in tribuna)in tv quei due che hanno accompagnato l Italia al 40 posto nel ranking fa paura ( quello di Gaeta e il nostro bel ex CT ) .
    Fasano da incorniciare (pubblico meraviglioso) carpi (felice il buon cerchiari)
    Pallamano giocata purtroppo i 26 gol di differenza tra noi è la pallamano vera (ucraini e austriaci di champions) ci stanno tutti. Almeno eravamo presenti.
    Notato grande agonismo …anche nelle panchine…dunque forse avremo belle semifinali campionato con polemiche lotte e alte tensioni nelle semifinali (fasano carpi bozen) ..il resto del campionato noia.
    Ps: dite ai due stecchini che arbitravano di mangiare ( prima i ciccioni poi le acciughe…non è bello ahah)

    • Spettatore said:

      si pensare che ci sono anche i rigori dentro ai 5 goal !!!
      Ceso e Molina intangibili almeno l’altro in difesa vale qualche cosa , farei invece un plausa a Pieracci che è stato uno dei pochi ( Vaccaro e Sperti ) a contribuire all’aggancio e al sorpasso in gara dove ha giovcato in difesa esterno e a in necessità anche a pivot , inoltre vorrei dire che in un certo senso gli allenatori di Carpi si dimostrano sempre di più di basso profilo e che fondamentalmente Serafini è più un preparatore atletico e Galluccio che dovrebbe essere il TATTICO non ha mostrato molto per contrastare gli attacchi degli avversari a livello difensivo , mentre in attacco mi sembra di essere tornato alla pallamano degli anni 80/90 . Direi anche complimenti a Carpi perchè ha vinto, e a Fasano se avesse gestito meglio il fattore POLEMICHE di conseguenza tutti i 2 minuti che ha messo a referto forse la partita sarebbe cambiata .
      Ma sopratutto Vedere Maione che gioca terzino e si inserice a doppio pivot non ha Prezzo .

  2. mozart said:

    Bello spettacolo di pubblico ieri sera x Fasano carpi….grazie sptt ai tifosi pugliesi presenti in massa. Sul piano tecnico niente di straordinario a parte qualche bella girella dalle ali. In compenso tanta cattiveria agonistica ed animus pugnanti da parte di entrambe le squadre. Il pareggio è stato il risultato più giusto vista la partita. I rigori poi sn tutta un altra storia. Analizziamo le due squadre. Fasano perso Costanzo ha aggiunto i due mancini italoargentini ad un gruppo che della coesione e del temperamento agonistico fa da sempre la sua arma di punta. Certo che però se vengono meno Maione e Beharevic in questo gruppo saltano fuori notevoli limiti soprattutto in attacco. Nn a caso cn Beharevic fuori x i tre due minuti in attacco Fasano ha faticato ed è stata costretta ad improvvisare. Maione a terzino sx nn si può vedere! I due mancini oriundi almeno ieri sera si sn rivelati del tutto impalpabili sulla partita sia in difesa che in attacco. Forse è ancora presto x giudicare ma vedremo più avanti.
    Il Carpi è di certo meno squadra del Fasano x ovvi motivi. Ha cambiato molto. Lenta e macchinosa in attacco cn un incisività da parte dei terzini inesistente. Basti pensare che è stato Pieracci a rendersi più incisivo al tabellino. Il che è tutto dire. In difesa buono l inserimento di Opalic anche se Maione nn è riuscito mai a fermarlo. Del resto la difesa nella pallamano è questione di gruppo e nn di singoli. È proprio questo il grande limite attuale del Carpi: tanti solisti (qualcuno anche sopravvalutato e lento vista l età) e poca coralità. Vedremo cosa riuscirà a fare il duo Serafini-galluccio? Di certo inviterei la dirigenza a cercare uno “straniero” vero per il ruolo di terzino sn che sappia tirare e far goal. Buona prova delle ali. Sperti e Vaccaro beavi giovani ed italiani.

    • solofaso said:

      In difesa abbiamo giocato bene nel primo tempo, poi il risultato ci ha fatto innervosire, penso.
      In attacco solo Maione nel primo tempo, poi è stato marcato bene ed è venuto fuori Rubino che ha avuto spazio, gli altri zero tranne un po’ Giannoccaro, ma era troppo poco per vincere.
      Gli argentini Taurian migliorerà secondo me in attacco ma in difesa è già forte. Molineri o si dà una mossa o non finisce l’anno perché lo mandano prima, a Fasano se non stai bene devi lottare come una belva perché vicino hai gente che gioca con una gamba sola o con le costole incrinate

  3. nico said:

    certo che il livello della femminile si è ancora di piu’ abbassato . Se queste devono essere le regine del campionato…

  4. solofaso said:

    Abbiamo fatto troppo poco per vincere la sconfitta ci sta
    La partita però poteva cambiare se nel primo tempo gli arbitri, indegni di questo livello, avessero dato il terzo due minuti a Basic per sgambetto da terra a Messina. E invece hanno dato due minuti per proteste ad Ancona e palla contro. E poi il commissario del tavolo deve spiegare perché il secondo due minuti sempre ad Ancona quando stavamo rimontando. Ma comunque abbiamo giocato male.
    Carpi li conosciamo ma adesso sappiamo che oltre a non saper perdere non sanno neanche vincere dato il comportamento di Basic a fine partita che speriamo si è visto alla televisione. E non ci dimentichiamo che questo ha cinque giornate in campionato per quello che ha fatto alla semifinale l’anno scorso

  5. supercoach said:

    Brava , la coppia arbitrale senza timori di sorta, ammonisce Maione subito e fa capire che non si faranno condizionare. La partita è il massimo che possa dare il campionato italiano,Carpi con piu’ cambi vince ma non convince. Lo straniero è zero assoluto ci vuol altro per vincere Molina deve dimagrire così come Stecca dovrà a forza capire che il ragazzo va aiutato a crescere la difesa è il nulla non basta l’aver messo tyson Opalic per vincere bisogna anche trovare i giusti meccanismi e girare in continuazione non aiuta in conpenso avrà molto tempo in un girone mediocre ma poi il registro deve cambiare fare un solo tipo di difesa è deleterio si dovrà per forza trovare altro anche in vista di arbitraggi meno competenti che lasceranno fare a Maione i suoi blocchi irregolari poi in attacco un consiglio cambiare subito uno dei terzini meglio Toijc che assolutamente non va ecco perchè è arrivato in Italia è troppo scarso un consiglio a Cerchiari non ti illudere del risultato cerca di provvedere e in fretta fidati degli amici quelli veri che conoscono il panorama internazionale dei giocatori liberi , un po’ di piu’ gioco sulle ali è necessario basta che la palla giri piu’ veloce Fasano, non pervenuto e basta come la prima finale scudetto dello scorso anno non c’è nulla da dire non c’entrano gli arbitri ma i giocatori che Fasano non ha,stop!!

  6. @Rami said:

    Si è commentato in lungo e in largo sul Carpi, più del solito e con un certo senso. A buon intenditor, non troppe parole.

  7. Daniele Battistoni said:

    Ottimo arbitraggio!! Finalmente direi, servirebbe tantissimo il Italia vedere un metro come quello utilizzato ieri che è più vicino a quello europeo. Poi gli errori li fanno tutti…

    • solofaso said:

      Peccato che sono gli errori a decidere la partita. Il problema di questi due è questo: si ripassano la parte prima della gara, vanno in scena, danno le battute a memoria poi se succede l’imprevisto lo sbagliano sis-te-ma-ti-ca-men-te. Bruciati per troppa fretta come tante altre coppie negli ultimi anni. Spero che non facciano fare la stessa fine alle due ragazzine simpatiche di La Spezia che vedo stanno pompando molto (ieri hanno fatto la under femminile)

  8. redator said:

    Diciamocela chiara e tonda: per Ceso prima Mestrino con papà!? e poi Imola era già un lusso.( punto)

  9. Rami said:

    Senza un certo senso a me personalmente i terzini di carpi non piacciono nemmeno un pó!! Tojicic è lento da sempre, Ceso lo vedo più scaltro. Molina da terzino non bolla nelle partite che contano!
    Il problema si risolve comprando un altro Michele Skatar.

    • Spettatore said:

      Tojicic – Molina -Ceso , che bel trietto , avere i soldini non vuol dire fare la spesa bene !

  10. klemendor said:

    Un plauso all’ ex delle varie parti per l’ urlo finale alla videocamera, liberatorio dei vari acciacchi

  11. personalità zero said:

    Come siamo strani in Italia basta che due arbitri diano un due minuti al minuto e sono bravissimi mah, per me non han capito niente della partita sbagliando a caterve da tutte le due parti
    Sulla partita anche dai commenti è evidente che Carpi meglio di così non può fare Fasano sì e anche molto quindi… poi in partita unica ci sta che perdi se fai male, e comunque avevan fatto pari

  12. Nembo Kid said:

    Ceso ( sost.s.m. croato); [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA] (sost.s.m. ita). E poi Tojcic e Molina. Un bel terzetto, non c’è che dire!

  13. Lillo said:

    Come fate a dire ottimo arbitraggio almeno 3 errori grossolani e il piu’ grave il non aver dato il terzo 2 minuti a Basic per lo sgambetto a Messina in attacco…poi ci sarebbe da capire perche’ ogni volta che arbitrano il commissario al tavolo e’ sempre Vignali con loro…non dite che non hanno inciso dai

  14. Perplesso said:

    Avete ragione…gli arbitri hanno inciso un casino…infatti nn si trovano tutti i giorni 2 arbitri che hanno il coraggio di fischiare blocchi irregolari a Maione e dare 2 minuti alla panchina del Fasano che protesta in continuazione….poi ovviamente si parla solo del carpi e mai nulla sul Fasano…i terzini del carpi saranno anke scarsi ma dire che è buono taurian ci vuole del pelo sullo stomaco….poi fa scappare un attimino da ridere che Fasano si lamenta degli arbitraggi….il problema e’ che certi cuor di leoni che giocano nel Fasano fuori da casa loro sono dei gran bei agnellini….

    • solofaso said:

      Di chi parli? Di Messina che si butta sull’ultimo pallone come un leone ferito? Di Giannoccaro che segna tre gol quando la squadra è in difficoltà? Di De Santis che la mattina va a lavorare poi arriva in macchina e gioca la sua ventina di minuti per i compagni? Di Fovio che rimette la partita in piedi e trascina la squadra con -2 a cinquanta secondi. Di Maione che lotta come un forsennato contro tre persone? Vi ricordo che questa squadra ha vinto lo scudetto FUORI CASA con arbitraggio contro dopo aver perso in casa all’andata. Quella del Fasano forte solo in casa è una leggenda che è stata sbugiardata dallo scudetto una volta per sempre.
      FAtemela giocare con Basic fuori dopo venti minuti come meritava e vediamo che partita viene. E poi magari alla fine non sputa nemmeno sui tifosi della Junior

  15. spettatrice said:

    se vuol vincere ancora Fasano ” il pesce marinato” deve spendere e spendere di più per noi ..!!!!!

  16. TeoTeo said:

    Tanto per precisare: La partita è finita in perfetta parità. I tiri di rigore sono un terno al lotto, vanno come vanno per mille motivi. Punto UNO: Per VOI di Carpi, cercate di accendere un CERO e forse più di uno a San Luigi Di Marcello. Lo vedo giocare da anni. Buon portiere, nessun dubbio, ma mai una resa del genere in una partita, mai vista tanta roba. Se non ci fosse stato San Luigi………. Punto DUE: per VOI di FASANO, ciò che avete vinto è scritto nell’albo d’oro della pallamano italiana. Si riparte da zero sempre. Annotazione: Le partite vanno chiuse definitivamente al momento opportuno. Capisco la panchina corta, la serata non favorevole del Beha, i nuovi innesti che sembrano pesci fuor d’acqua al momento. Se con questo andamento del Fasano, il risultato comunque c’è stato (il pareggio), si può solo migliorare e di questo me sono certo. Con riferimento supercoach )quanta superiorità intellettuale), [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA] di turno che alleni in quarta serie o giù di li (se, e dico se alleni o hai mai allenato), e ti permetti di dare giudizi a destra e a manca. Sappi che di PIVOT del genere in Italia non ne hai mai visto e semmai ne rivedrai qualcuno (ma in copia), ne passerà di acqua sotto i ponti…..

  17. laziale rosso said:

    abbraviiii … ma ke voleeee’ .? aho ancke en Coppa Italia er risultato x .!

  18. Handballmania said:

    Gli arbitri son stati la cosa più bella della partita. Belli atletici e superpreoarati e non pompati (a differenza di chi verrà) e che ogni gara internazionale che arbitrano e’ più handball di quella che si fa qua in Italia. Poi oh, tu tu sbagli un contropiede e lui non può sbagliare un fischio??? Dai su, averne!

  19. Marcello Rizzi said:

    Bella partita ben arbitrata, Fasano è partito bene,poi quando la difesa del Carpi a chiuso bene su Maione, sono mancati gli altri, dopo l’uscita di Bearevic, Ancona non aveva tante alternative, questo dovrebbe essere un campanello d’allarme per società e allenatore, Carpi a difeso bene e a sfruttato le ripartenze con Vaccaro Di Matteo e Sperti, hanno da lavorare sull’attacco a difesa schierata, ma se consideriamo che si allenano da un mese e hanno cambiato il centrale per la terza volta in tre anni si può essere fiduciosi, se poi vogliamo parlare di livello, questo è il massimo che c’è attualmente in Italia, per fortuna ci sono queste squadre che hanno soldi da investire, a noi il compito di guardare applaudire, lavorare per poterci guadagnare la nostra gratificazione.
    Bravo Stecca, e bravo Franceso

      • domenico said:

        adesso ti analizzo la gara ,ero nel campo ,non so dove l’hai vista,arbitri inesperti e giornata infelice ,non equilibrati e sereni nelle valutazioni ,due pesi e due misure ,proteste della panchina del FASANO ,SANZIONE DUE MINUTI ,PROTESTE DEL CARPI GIALLO ,fallo di gioco violento di Beharevich rosso ,sgambetto a MESSINA ,SI VEDE IN TV ,DI BASIC, NON è STATO NEMMENO SANZIONATO ,se gli arbitri non hanno visto,e io credo nella buona fede ,non l’ha visto nemmeno il commissario di gara,lui guardava solo la panchina del Fasano che protestava ,però richiamava gli arbitri per sanzionare i due minuti,bontà della imparzialita,onore alla vittoria del CARPI ,NON HANNO DA RALLEGRARSI PERDERE CON L’UNDER 14 DI 30 A 1,lascio a te le considerazioni

        • Daniele Battistoni said:

          Partendo dal fatto che sono estraneo ad entrambe le società e anzi ho una piccola amicizia con Fasano. In tv non si vedono le panchine e degli errori li ho visti pure io ma in generale le loro scelte mi sono piaciute. Sto famoso sgambetto di Basic non è stato sanzionato in quanto hanno fischiato un fallo sullo stesso pivot precedente. Giusto o sbagliato che sia avendo segnalato un fallo precedente non andava sanzionato. Non entro nel merito di altro perchè non ho visto la partita dal vivo…

        • Ulisse said:

          L ‘ under12 di carpi ha perso 30a 1 con l under16 di Fasano. Questa è la realtà. Senza fare polemica o nulla altro. Sono dati oggettivi: qualche giocatore del 2002 , la maggior parte del 2003 alle primissime armi, contro atleti del 2000 e 2001 che l anno scorso hanno fatto le finali nazionali. Parliamo di quello che vogliamo ma cerchiamo di essere obbiettivi.

          • Settore giovanile Junior said:

            Non è vero, la Junior aveva in campo tutti ragazzi dal 2002 in giù. Diciamo che i nostri giocano a pallamano da 5-6 anni e quelli di Carpi da 5-6 giorni che è la realtà VERA

          • ma sei un genio! said:

            l’azione incriminata a mio parere è ridicola. Basic stava lottando per prendere la palla e quando ha visto che non ci sarebbe arrivato si è buttato per far vedere che era strattonato dalla difesa. Non c’è reazione ma al massimo c’è del mestiere. Se gli arbitri hanno visto il fallo su Basic (che poteva anche starci) finisce tutto lì…lo sgambetto nasce dalla sceneggiata del pivot che voleva mostrare il fallo recuperando la palla…sfortuna vuole che Messina sia rapidissimo e gettandosi nella mischia sia rimasto vittima date le sue ridotte dimensioni. In seguito la panchina ha protestato e quel che è successo è successo…non sto difendendo Basic come persona perchè il suo comportamento ormai lo conosciamo(purtroppo), ma dico che attaccarsi ad un episodio è ridicolo perchè gli errori sono stati su entrambi i fronti

          • @maseiungenio said:

            Io mi attacco invece perché quell’episodio avrebbe tolto un giocatore importante al Carpi per due terzi di partita

          • ma sei un genio! said:

            dico solo che fischiando fallo su basic i due minuti non ci stavano. Non è stata reazione ma una sceneggiata per prendersi il fallo…(brutta e ridicola quanto vuoi ma secondo me non voleva sgambettare Messina…).

        • Marcello Rizzi said:

          Lo sgambetto di Basic a gioco fermo, Beharevic a preso tre volte due minuti, il secondo e il terzo senza niente da dire il primo sinceramente non lo ricordo, ma l’ultimo per interpretazione si poteva dare anche il rosso diretto anche se guardava la palla e non il giocatore, anche se non era intenzionale ma perché pericoloso.

          • mimino said:

            Quindi se ha sgambettato a gioco fermo confermi che Basic ha fatto reazione: ROSSO DIRETTO e altre giornate di squalifica, altro che due minuti. E poi da gran signore dopo aver vinto sputa e fa segni volgari ai tifosi avversari. MAI IN NAZIONALE!!!

  20. @ Marcello Rizzi said:

    Esaustivo e competente. Ci puoi spiegare anche l’ affaire Molina in e dopo in quel di Mezzo ?!

  21. Marcello Rizzi said:

    Molina è un giocatore di ottime qualità arrivato a Mezzocorona come straniero a 19 anni, ottimo tiro buona visione di gioco ma allora scarso professionista, per questo è finito il rapporto, a Mezzo voleva fare il fenomeno a 19 anni, con me non funzionava, visto che a Carpi l’hanno confermato spero che gli sia servito, spero continui a migliorare e che in futuro possa diventare una pedina della nazionale, penso che un mancino di 192 cm non dispiacerebbe ai nuovi tecnici

  22. Perplesso said:

    Mi viene da piangere a leggere commenti di critiche alla coppia arbitrale….ottima coppia ,molto preparata e che nn hanno guardato in faccia a nessuno…hanno lasciato il gioco maschio da entrambe le parti…poi adesso si potresta perché ha vinto carpi…se avesse vinto Fasano andavano benissimo,erano bravissimi ecc ecc…io spero vivamente di rivederli in tante partite importanti….ps:Fasano avrà anche giocato male come dite ma anche carpi li davanti non ha brillato…Toijcic e Molina non sono sicuramente beharevic e rubino ma credo che qualche gol in più possono farlo…e se invece che 1 gol a testa ne mettono 3/4 la musica poi cambia…anche perché Fasano può far gol solo con rubino,Maione e beharevic…carpi invece può farti molto male anche dalle ali…cosa che Fasano non ha….poi fate un monumento a fovio…perché se dovesse una volta saltare una partita importante per qualsiasi motivo vi voglio poi vedere giocare con l’altro ;)

  23. OSSERVATORIO said:

    Leggo molti commenti di una parte e dell’altra……intanto abbiamo visto da nord a sud la diretta di una supercoppa hand-ball su RAI SPORT……. e grazie a chi riesce ancora a far passare il nostro sport sulla RAI ( riprendeva il campionato di calcio del quale la maggior parte di voi segue in assoluto silenzio!!!!!!!!!!!!!) due squadre ad un mese scarso di preparazione che anno onorato per voglia e agonismo la gara rendendola sicuramente appetibile da un punto di vista televisivo…….vedo che in modo diverso avete citato molti protagonisti ma vi siete dimenticati per carpi di un CARRARA che forse continuate a sottovalutare.. chiedete alle ali del Carpi perché hanno segnato e sopratutto un plauso ai portieri delle due squadre carpi ne ha due di indubbie qualità e il grande Fovio che tiene il Fasano attaccato al risultato………ma le semifinali saranno un altra cosa……il campionato è purtroppo un Elite a 10 squadre ed il resto delle comprimarie per fare numeri …con rispetto per tutti ma questa è oggi la realtà della pallamano
    Buona pallamano a Tutti

  24. domenica bianca said:

    Fasano ti piace vincer facile eh .??? documentati e vedrai che i ragazzini del Carpi erano due anni più giovani .. ma tu non sai fare una discussione seria .!!

    • Scudetto biancazzurro said:

      Ma come il Carpi non sbandierava ai quattro venti gli investimenti nel settore giovanile a colpi di comunicati???
      Per ora zitti e mosca

  25. radiofaso said:

    dicono da Carpi che Cerchiari nonostante la Coppa sia tornato “arrabbiato” con lo straniero e anche col mancino per cui adesso qualcuno rischia ..ah ah ah

  26. supercoach said:

    Molina è un 92 può solo migliorare se i due fenomeni in panchina di Carpi lo aiutano, Toijc va rispedito a casa subito, l’importante che Cerchiari non si faccia abbindolare come con il mancino che doveva diventare italiano Fasano dovrà lavorare con i nuovi poi crescendo sarà ancora protagonista assieme a Bolzano certo la coppia arbitrale non sono Chiarello Pagaria di casa a Fasano anzi, bravi e basta! Ceso non giocava a Bologna perchè scarso non può certamente giocare da protagonista adesso.

  27. mimino said:

    Fasano con Chiarello-Pagaria ha perso in casa col Noci in coppa Italia tre anni fa e con Zendali-Riello ha vinto fuori casa a Città S. Angelo due anni fa quindi di che stai parlando?

  28. Daniel Menghini said:

    @ Settore giovanile Junior devo fare i complimenti alla vostra societa , che da anni lavora molto bene con i giovani . purtroppo a Carpi , e’ una piazza molto difficile da reclutare dei ragazzi dell’eta’ inferiore ai 14 anni, visto che c’e una squadra di calcio di serie ”B” e con ben 8 scuola calcio . inoltre c’e una squadra di pallavolo che milita in serie ”B1” con ” Casa Modena” (A1) a 16 km e per finire abbiamo solo una palestra (il vallauri dove giochiamo noi ) con il campo regolare , le altre palestre sono con da basket e pallavolo . pertanto porta pazienza , ci stiamo lavorando . cmq nulla da dire sulla partita di sabato scorso , e’ stata una esperienza da fare x i nostri under 12/14

    • Giovane Faso said:

      A Fasano invece tutti gli altri sport non ci sono eh… tre squadre di calcio, due di calcio a 5, diecimila scuole calcio, scuole tennis, società di nuoto e pallanuoto, basket, volley, rugby e arti marziali in particolare ju-jitsu. La palestra di Carpi forse è l’unica in Italia che fa più schifo della nostra ma di sicuro a Fasano non c’è palazzetto. Prima di vincere scudetto e Coppa Italia la Junior ha vinto tre scudetti giovanili e due secondi posti più un’infinità di finali nazionali quindi porta pazienza tu

  29. genius said:

    non e’ vero il Fasano ha giocato anche con i 2000 abbiate l’umiltà di raccontare la verità .! fenomeni ..

  30. mah... said:

    @marcello rizzi… mi sa che quando a scuola spiegavano il verbo avere tu eri assente…

  31. domenica rossa said:

    ohhh .. ma bastaaaaaaa ..!!!!!! possibile che vuoi a Fasamo siate i più bravi e e i più furbi di tutti ..????

  32. domenica bianca said:

    possibile che portate rabbia con tutti e conto tutti e la ragione sia sempre dalla parte vostra eh .??

  33. nordest said:

    Antonello, cosa ne dici se mi dici la tua, mò che si sono spiegati tra loro; ciao !

    • antonello said:

      …ahahahah, ci risiamo. mi aspettavo la tua richiesta. ma so anche che ci sono già pronti i “falchi” per innescare polemiche su polemiche e veramente non c’ho voglia…
      cmq ti dico la mia…
      NON COMMENTATE E NON LEGGETE, è SOLO UN MESSAGGIO “PRIVATO” A NORDEST CHE PUNTUALMENTE (e non capisco perchè) MI CHIEDE COSA NE PENSO (o mi piglia per i fondelli oppure veramente gli interessa quello che penso) eheheheh…
      vado… naturalmente ero a pescara (dietro la porta dove hanno tirato i rigori finali un pò defilato sulla sx e non nel casino ultras, mi piace vedere la partita per bene).
      …dicevo ero a pescara, ma non sono ancora riuscito a rivedere la partita in tv (come faccio di solito e quindi qualcosa mi sarà sfuggito). secondo me la partita l’ha persa la junior, cioè mi spiego: da quello che ho visto questanno tra carpi e fasano (se le squadre rimangono così) non c’è proprio storia, siamo nettamente piu’ forti… tenete presente che sabato alla junior è mancato quello che secondo me, è il miglior giocatore del campionato italiano da qualche anno a questa parte (nessuno come lui, in italia, attacca e difende con quella qualità). ci sta, niente di che, ma con una sua prestazione “normale” vinciamo di 4-5, infatti alla fine il risultato è stato un pari. dopo un inizio come piace a me, veloci aggressivi e cattivi sul 5-1 la junior si è un pò calmata ed dopo un altro strappetto (credo 10-5) ha proprio mollato. non siamo mai stati in grado di gestire (un vecchio problema, sin dai tempi di dumnic) o giochiamo a mille e spacchiamo tutto o non riusciamo piu’ a cambiare marcia in corsa. noi abbiamo mollato e loro con i loro “tempi” sono riusciti pian piano a metterci sotto. tenendo presente anche che abbiamo fatto parecchia confusione a difesa (loro) schierata, con molte palle perse non provocate (cosa che lo scorso anno avevamo imparato a limitare), che ci hanno limitato nel gioco di ripartenza con brzic (che in quella particolare cosa è il migliore che c’è in giro in italia), lasciavano l’ala a uomo su di lui quando il fasano recuperava palla e fovio era costretto a ripartire da beharevic. poco gioco sulle ali (ma questa è una particolarità che abbiamo sempre avuto, anzi che in italia hanno quasi tutte le squadre). aggiungi che gli arbitri, secondo me, sono ancora inadeguati a gestire questo tipo di sfide (anche se prima o poi devono cominciare ad arbitrare sfide importanti, visto che sono gli “emergenti”). i 2 minuti a basic c’erano tutti (giratela come volete, ma così è ed era anche una roba chiarissima). il carpi non mi è piaciuto nella zona centrale del campo, bene le ali (sperti su tutti) e bene i portieri (tutti e due). male basic: gli sputi verso il pubblico e i gestacci poteva evitarli o forse era proprio quello che voleva… provocare.
      normalmente (non ho giocato a pallamano, ma ho fatto sport da professionista) se vinco vado ad esultare dalla parte dei miei tifosi e non sotto la curva avversaria, poi se sputo e faccio gestacci è normale (anzi non lo è…), però volevo dire se poi qualcuno si lascia andare ad interperanze non lamentatevi.
      in definitiva: carpi ha vinto (ai rigori), fasano ha perso… giusto così!
      a noi (a me) rimane un pò l’amaro in bocca, ma abbiamo festeggiato abbastanza lo scorso anno ed ora è toccato a loro. chiudo con un paio di citazioni (la prima non è mia): “abbiamo resuscitato i morti” e poi quella mia “abbiamo mancato il triplete! meno male… ora non rischiamo di fare la fine dell’inter” -)))
      p.s.
      ci vediamo/sentiamo a febbraio, noi nel frattempo faremo un turno di coppa in romania e chissà… mi piacerebbe davvero passarlo, ma sappiamo che la pallamano italiana è molto indietro, vediamo dai… per il nostro campionato, dopo sabato (scusate se sono ottimista) credo che i problemi per la junior non saranno il carpi, ma ancora bolzano (vista anche la naturalizzazione di sporcic, gran bel centrale anche per la nostra nazionale, e che quindi ora potrebbe anche trovare un altro straniero). se non si incontarno prima (e se il carpi resta questo qua), le finali (coppa italia e campionato) di questanno sono: fasano-bolzano (e mi sono anche sbilanciato sul pronostico, cosa che non faccio mai).
      ciao nordest, alla prossima -)))

  34. nordest said:

    Se ti chiedo un parere vuol dire che interessa. Vista in tv non si può dire altro. Si scrive sempre e volentieri di pallamano. Alla prossima, ciao Antonello !

  35. mercatone due said:

    Intanto il capro espiatorio c’è: il Fasano ha cacciato Beharevic e preso Raupenas. Boh…
    Quanto ai rumeni scordatelo di passare il turno: hanno cinque o sei giocatori di due metri compreso il portiere più Savic ex Trieste pivot tutti ex vivaio del Securiesc e qualcuno anche Steaua dei tempi d’oro, il mancino ha giocato anche nello Sporting Lisbona che fece la semifinale di Challenge cup due anni fa

  36. forzajunior said:

    Mà spero che sarà un tappa buchi per prenderne poi uno serio per Coppa Italia e play off

  37. nordest said:

    In caso di dubbio guarda, vedi e concatena chi si pregia di prenderti per i fondelli.

*

Related posts

Top