A2M | Ferrara United pronta al girone di ferro, Ribaudo:”Squadre diverse, più stimoli”

Dopo il primo anno da matricola nella seconda serie nazionale il Ferrara United ha confermato la propria partecipazione al campionato che riserverà qualche novità a partire dal girone in cui sono stati inseriti i ferraresi chiamati ad affrontare le compagini di Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia assieme ai cugini dell’Handball Estense.

L’esordio è previsto tra le mura amiche del PalaBoschetto domenica 8 ottobre contro la Pallamano Mestrino allenata da una vecchia conoscenza della pallamano ferrarese, quel Vladimir Brzic che è riuscito nell’impresa di conquistare gli unici due scudetti giovanili, under 16 e under 19, con lo storico gruppo degli ’85 portando in alto il nome della pallamano ferrarese in tutto lo stivale.

Sarà un campionato diverso da quello dello scorso anno in cui la squadra del Presidente Alberino si era posizionata terza alle spalle di Rubiera e Modena, promossa in serie A1. Il girone B vedrà infatti squadre di alto tasso tecnico e fisico come le venete Oderzo, autore di un importante mercato estivo, Vigasio, Malo e San Vito Marano oltre alla già citata Mestrino, per poi passare in Trentino Alto Adige rappresentata da Rovereto, società storica della pallamano italiana, Bressanone e Taufers che lo scorso anno ha sfiorato una storica promozione nella massima serie, i friulani della pallamano Opicina e l’Estense Ferrara già affrontata ben quattro volte lo scorso anno tra regular season e play off.

Per prepararsi al meglio confermando quanto di buono fatto lo scorso anno, il confermatissimo coach Lucio Ribaudo ha fissato per lunedì 28 agosto il raduno dei giocatori della prima squadra con l’inserimento dei promettenti giovani provenienti dall’under 17. Passione ed entusiasmo saranno gli ingredienti fondamentali per poter continuare quanto di buono dimostrato nei primi due anni di attività cercando di stupire ancora una volta al cospetto di squadre che si allenano di più ed in strutture adatte alla pallamano.

Ma il nuovo girone in cui è stato collocato lo United non rappresenta l’unica novità della stagione 2017-2018, difatti quest’anno la FIGH ha ufficializzato che sarà soltanto una squadra a poter conquistare la promozione in A1. Le prime classificate dei cinque gironi e le tre seconde dei gironi più numerosi parteciperanno alla Final Eight che decreterà la promozione. Sarà dunque impresa ancor più ardua ma allo stesso tempo affascinante ed avvincente che così commenta coach Ribaudo: “ Per il terzo anno consecutivo allenerò questi ragazzi e ne sono felice. Il primo anno abbiamo vinto da imbattuti la serie B, il secondo anno abbiamo ottenuto un inatteso e brillante secondo posto in seri A2 giocando i play off per l’A1. Per quanto riguarda il girone B trovo molto interessante il fatto di confrontarsi con squadre diverse rispetto a quelle incontrate lo scorso anno. Non ci sono valori acquisiti e dovremo rimetterci in gioco affrontando ogni singola partita senza punti di riferimento riconducibili al recente passato. Sappiamo bene che, in forza della riforma dei campionati varata dalla federazione su 49 squadre partecipante al campionato di A2 solo una verrà promossa nella massima serie, e in un girone come il nostro dove concorrono ottime squadre e su tutte la corazzata Oderzo non è il caso di farsi illusioni. Con questa consapevolezza cercheremo di valorizzare i giovani delle nostre under aggregando i più meritevoli e talentuosi alla prima squadra dove giocatori di buona esperienza li aiuteranno a crescere. Per quanto riguarda il vero nodo da sciogliere non è inerente al piazzamento che potremo ottenere o alla peculiarità del gioco che proporremo, ma è quello legato alla disponibilità di orari, consoni alle esigenze di una squadra di serie A2 maschile, dell’unico impianto omologato per il gioco della pallamano a Ferrara. Ancora oggi a due settimane dall’inizio della preparazione atletica non ho orari disponibili presso la palestra Boschetto e le palestre delle scuole dove negli ultimi due anni ci siamo allenati non saranno disponibili prima di metà settembre. Magari mi deciderò a portare la squadra ad allenarsi in piazza, così faremo anche della buona pubblicità al nostro meraviglioso sport.”

Ufficio Stampa Ferrara United

Authors

One Comment;

  1. frick said:

    Lucio chiama merli e parlane con lui o la soglietti o sirotti o molinari.
    loro sanno come aiutarti

*

Top