Coppe Europee: Conversano avanti, fuori Salerno e Cassano Magnago

Confermate - Rotondo, Barani e GangaUna su tre. L’Indeco Conversano è l’unica squadra italiana a passare il turno nel week-end di Coppe Europee al femminile. Cadono, con risultati piuttosto netti, Cassano Magnago e Jomi Salerno, che chiudono così le proprie esperienze rispettivamente al primo turno di EHF Cup e Cup Winners’ Cup.

Conversano rispetta i pronostici, eliminando al Pala San Giacomo le israeliane dell’Holon. Due successi davanti al pubblico pugliese: 32-27 all’andata e un più largo 30-19 al ritorno, con la solita Rotondo a trascinare la squadra. Il terzino azzurro segna 14 reti in due partite. Adesso il gioco si fa duro, perché il cammino impone alle conversanesi la sfida con le ungheresi del Dunaujvaros, che peraltro sono state avversarie della Esercito-FIGH Futura Roma solo qualche giorno fa in terra magiara.

A proposito: anche le serbe del Kragujevac erano state avversarie di Futura nel dicembre 2013 (vittoria 24-23 ndr). E sono loro a liquidare senza sconti la Jomi Salerno nel round 2 di Cup Winners’ Cup. Entrambi i match si giocavano in Serbia e dopo il +13 dell’andata (35-22), alle salernitane sono stati concesse appena 8 segnature nei 60′ di ritorno. I giochi si chiudono col totale di 61-30.

Meno duro, ma comunque purtroppo significativo il divario fra Banik Most (CZE) e Cassano Magnago, con le vice-campionesse d’Italia che escono al 2° turno di EHF Cup. Ribaltare il 30-17 dell’andata sarebbe stata un’impresa, ma Del Balzo e compagne hanno comunque cercato di non sfigurare al Pala Tacca, dove hanno chiuso il primo tempo in svantaggio di due reti, cedendo il passo più nettamente nella ripresa. Finale: 27-20.

La quarta formazione femminile italiana impegnata in Europa è l’Ariosto Ferrara, che giocherà in Challenge tra 14 e 21 novembre contro le svizzere del Winterthur.

10 Comments

  1. ginetto said:

    siccome “stranamente” l’altro sito non ne parla… 35-22 e 26-8… “politici” di salerno, è colpa della federazione vero?

  2. Gino said:

    Se la pallamano femminile rimane nella palude, sotto il livello, salerno ( non ricordo il nome del capo) sarà felice xché lotterà ..per la coppa Italia (sigghh) , se futura chiude e le atlete si alleneranno a salerno con Carducci o il [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA] Nasta lotterà per arrivare in finale del campionato italiano. Questo e’ il progetto di handballtime !
    Ps: chissenefrega del -29 con le serbe….e’ colpa della federazione e dell’antipatico trespidi.

    • ginetto said:

      x carità… quello è un comunicato del conversano (pure firmato)… dalla campania gran silenzio, piu o meno lo stesso di quando perde trespidi… vero?

  3. girl said:

    Salerno il nuovo che avanza.. Le gare europee tutte in trasferta a -29 (colpa di fightrespidi)… uguale di bozenpodini… Champions champions Europa Europa…ma rinuncia o due gare in trasferta “viva la lipam)

  4. passata said:

    Se è per questo il gruppo di Trespidi 15 gg. fa ne ha presi 13 in casa dalle riserve della Serbia, quindi qua nessuno può salire in cattedra

  5. gino said:

    giusto in cattedra nessuno……il silenzio sarebbe l’unico progetto valido…..ma visto che quello di salerno fa il filoso…scenda dalla cattedra……il trespidi è già sceso..la pallamano da anni

  6. @gino said:

    aiutatemi!!… ma il gino saccente che bip fa?… spara a raffica su tutto e tutti!?.. ma sarà forse depresso?… a volte avrebbe anche dei barlumi di cose interessanti (parlando di pallamano)… ma forse in quei momenti di lucidità è qualcun altro che scrive per lui?..
    proposte?.. idee?… o facciamo un bel falò e cantiamo e beviamo tutti assieme?!..

*

Top