Nazionale F | Buona Italia a Montesilvano ma vince la Polonia 25-33

Per 30’ su ottimi livelli, testimonianza di una crescita tecnica e tattica da cui ripartire. L’Italia femminile chiude con ottime sensazioni, pur uscendo sconfitta sul 33-25, dalla gara contro la Polonia giocata al Pala Roma di Montesilvano. In 1.500 sugli spalti – con grande partecipazione da parte delle 21 formazioni delle Finali Nazionali U19 – per la sfida valida per la 5^ giornata del Gruppo 2 e che, classifica alla mano, qualifica le polacche assieme, al Montenegro, alla fase finale degli Europei di Francia del dicembre prossimo.

L’Italia si porta dietro i buoni segnali della ripresa, ma paga un avvio di gara da dimenticare. È l’8-1 dopo i primi 14’ che instrada la gara e che favorisce la Polonia. A svegliare l’Italia è Anika Niederwieser, suoi i primi tre gol azzurri. Le rotazioni – con gli ingressi di Landri e Del Balzo – danno nuova linfa e ritmo, propiziando il break che vale il 12-7 al 24’. Si va negli spogliatoi con la Polonia in vantaggio sul 16-8.

Poi la ripresa. Ed è un’altra Italia. Cresce l’intensità della difesa, che aiuta in misura maggiore Monika Prunster, onnipresente nell’apporto dato alla causa azzurra. Le giocate più importanti le tira fuori Del Balzo, autrice di una serie di reti di raro pregio. Il tecnico polacco Krowicki è costretto al time-out sul 19-15 al 38’. Il divario oscilla tra le 4 e le 6 reti a lungo, con alcune buone conclusioni di Gheorghe al tiro utili ad aiutare la squadra. Dal -27 dell’andata al 33-25 del ritorno. I due punti li prende la Polonia, per l’Italia resta la certezza di poter guardare con fiducia al futuro. Un futuro che, nell’immediato, si traduce nella trasferta del 2 giugno a Podgorica contro il Montenegro e, soprattutto, nei Giochi del Mediterraneo di Tarragona.

h 20:30 | Italia – Polonia 25-33 (p.t. 8-16)
Italia: Prunster, Meneghin, Niederwieser 7, Gheorghe 6, Del Balzo 5, Babbo 3, Fanton 2, Landri 1, Losio 1, Cappellaro, Dalla Costa, Di Pietro, Ettaqi, Lauretti, Napoletano, Trombetta. All: Riccardo Trillini
Polonia: Kudlacz 9, Achruk 5, Kobylinksa 3, Lisewska 3, Grzyb 2, Janiszewska 2, Labuda 2, Sobiech 2, Urtnowska 2, Drabik 1, Roszak 1, Szarawaga 1, Kordowieczka, Placzek, Rosiak, Zych. All: Leszek Krowicki

La classifica aggiornata del Gruppo 2:

Montenegro 10 pti, Polonia 6, Slovacchia 4, Italia 0

Il prossimo impegno dell’Italia nel Gruppo 2:

sabato 2 giugno
h 17:30 | Montenegro – Italia

(foto: Isabella Gandolfi)

Ufficio Stampa F.I.G.H.

Authors

7 Comments

  1. gino said:

    non c’è stata partita. Penso che il bello/simpatico sotuttio trillini rovinerà il buono fatto da Futura del brutto/antipatico sotuttoio trespidi.
    ps: preoccupante è il danno che ci sarà sulle giovanili, soprattutto nel maschile con quel vecchio allenatore bolognese

    • zanovello renato said:

      ma perche ce l hai con Tedesco?a me sembra che il suo Bologna giochi bene e cosi le giovanili azzurre o no?

    • pallamanista said:

      il vecchio allenatore bolognese ha portato una medaglia di bronzo agli MHC, nessuno ci era mai riuscito.

  2. Carl said:

    Polonia si diverte e, come da resoconto su eurohandball.com, prova serenamente altri giochi, altro che buona Italia. Futura è lontana.

  3. shake said:

    ci sarà una estate calda , molto molto calda dalle voci che si sentono , piena di sorprese e colpi di scena , il nuovo ha già lasciato il segno

  4. lupo said:

    il lavoro paga sempre, ma quello del precedente non sicuro di questo…domanda ai ragazzi prima di scrivere

*

Top