Serie AF, vincono Teramo, Salerno, Conversano e Cassano

FurlanettoLa seconda giornata di Serie A1 Femminile si conclude con risultati sicuramente inaspettati e altri invece che hanno rispettato il pronostico. Partiamo dunque dal match che più ha lasciato con il fiato sospeso tutti i presenti: stiamo parlando della partita disputata al PalaKeope di Casalgrande dove le locali hanno dato del filo da torcere alla Jomi Salerno portandola fino ai rigori.

Dai sette metri però ad avere la meglio è stata la squadra di Giovanni Nasta che si è imposta grazie ad una parata di Martina Iacovello, fino a quel punto praticamente inesistente in porta. La brutta giornata del portiere salernitano aveva condizionato tutto il match, consentendo alle forti tiratrici del Casalgrande di tenersi sempre in vantaggio. Buona sicuramente la prova delle locali guidate da Miceli che hanno tenuto testa alla formazione campana, attuale Campionessa in carica.

“Abbiamo buttato al vento l’occasione di fare il colpaccio contro la squadra campione d’Italia in carica – dichiarano in casa del Casalgrande Padana – ma abbiamo dimostrato di sapere giocare una buona pallamano e di essere all’altezza delle grandi e quindi non ci si deve abbattere per l’insuccesso che deve servire da carica per affrontare la prossima trasferta a Cassano Magnago con la convinzione che le ragazze possono affrontare chiunque a testa alta e che tutte le avversarie sono alla loro portata”.

h 18:30 | Casalgrande Padana – Jomi Salerno 37-38 d.t.r. (p.t. 18-16; s.t. 33-33)
Casalgrande Padana:
Manzini, Popescu 8, Kere 1, Klimek 9, Dallari 1, Furlanetto 7, Montanari, Neroni 1, Giombetti 3, Bassi, Musio, Franco, Bernabei, Fornari 7. All: Giuseppe Miceli
Jomi Salerno: Trombetta 1, Avram 10, Coppola 2, Lamberti, Napoletano 6, Ferrentino, Iacovello, Pavlyk 11, Benincasa 3, Lauretti, Casale, Lambiase, Beba 5, De Santis. All: Giovanni Nasta
Arbitri: Colombo – Fabbian

Partita condotta dal Teramo invece quella svoltasi al PalaBoschetto dove Soglietti e compagne hanno tentato di mettere in difficoltà le abruzzesi senza però riuscirci. La marcatura a uomo su Dobreva ha infatti messo i bastoni tra le ruote alle emiliane che hanno fatto fatica a trovare una via alternativa per andare a segno.

h 18:00 | Ariosto Ferrara – Teramo 24-30 (p.t. 11-15)
Ariosto Ferrara:
Gambera, Pernthaler, Fantini, Dodbreva 9, Poderi 1, Verlato 1, De Marchi, Lo Biundo 1, Marrochi 6, Zanardi, Zuin, Brunetti, Marchegiani 5, Soglietti 1. All: Ernani Savini
Teramo: Stangoni, Canessa 4, Palarie 9, Gioia 5, Bassanese 3, Savoca, Stettler 2, Covaci, Di Marcantonio 4, Pastor 3, Canzio, Di Pietro. All: Settimio Massotti
Arbitri: Aresene – Anastasio

Passiamo poi alla partita disputatasi a Nuoro dove il Cassano Magnago non ha avuto problemi a mettere ko le sarde.

“Siamo ancora in una fase di assestamento iniziale – dichiara la giocatrice del Cassano Magnago Laura Bagnaschi – e quindi abbiamo utilizzato queste due partite per mettere apposto sia la difesa che l’attacco. Speriamo di continuare così e di disputare un buon campionato”.

h 16:00 | Nuoro – Cassano Magnago 18-29 (p.t. 11-14)
Nuoro:
Basolu 3, Acca, Andrei, Balloi, Belardinelli 3, Casu 2, Delossu 2, Javovic 4, Mureddu, Murgia, Satta 1, Uscidda, Davoli, Soro. All: Roberto Deiana
Cassano Magnago: Corradin, Bongiovanni 6, Dalla Costa 1, Romagnolo 3, Oliveri 4, Clerici 3, Cozzi 2, Meneghin, Bagnaschi 3, Parini, Cobianchi 2, Avramova, Del Balzo 5, Colombo. All: Dora Czigany
Arbitri: Cozzula – Manca

Chiude il quadro della giornata l’incontro tra il Conversano e il Dossobuono, dove le pugliesi sono riuscite a conquistare i primi tre punti della stagione. Negativa la performance del Dossobuono che dopo la buona partita contro Casalgrande non è riuscita a ripetersi.

“Sono amareggiato come le ragazze per la prestazione che abbiamo offerto qui a Conversano perché volevamo fare tutt’altra gara – dichiara il tecnico del Dossobuono Roberto Escanciano – Le ragazze non riuscivano a muoversi in maniera giusta in campo e loro stesse hanno confermato la loro difficoltà creata da qualcosa che non sono state in grado di capire. Sicuramente la lunga e dura trasferta, il fatto di giocare con la prima della classe possono esser stati fattori importanti per questa prestazione; ad ogni modo sia io che loro non vogliamo scusanti … abbiamo tutto un campionato per dimostrare le nostre doti”.

“Sono venuto a Conversano con le ragazze per vedere fino a che punto potessero arrivare dopo la bella prestazione con Casalgrande – commenta Marco Beghini presidente dell’Olimpica Dossobuono – ebbene dopo la partita sono deluso ma con una certezza: la squadra e le ragazze che ho visto in campo non posso credere siano le stesse magnifiche di sabato scorso e quindi mi aspetto da loro una pronta ed immediata riscossa ed una rivincita morale per tutti già sabato, alla prossima importante gara casalinga con Salerno”.

h 17:30 | Indeco Conversano – Aliper Dossobuono 35-21 (p.t. 15-8)
Indeco Conversano:
Babbo 3, Caccioppoli, Barani 2, Chiarappa 2, Ganga 3, Giona 1, Lapresentazione 3, Lopriore 4, Madella 5, Minoia 1, Piccinno 1, Piffer, Rotondo 7, Ceklic 3. All: Suada Sejmenovic
Aliper Dossobuono: Ferrari, Della Gatta, Signorini, Gongola 1, Biondani 3, De Togni 2, Guadagnini 6, Manfredini 3, De Marchi 2, Rizzo 1, Comencini 1, Ampezzan 2. All: Roberto Escanciano Sanchez
Arbitri: Mastromattei – Panno

Tags ,

*

Related posts

Top