A1F: Sassari la nuova straniera è la brasiliana Samara Da Silva Vieirà

Arriva dal Brasile la nuova straniera della Sassari Città dei Candelieri. Si tratta di Samara Da Silva Vieirà, nata 21 anni fa a Natal (Rio Grande do Nord la chiamano in Brasile) ridente cittadina sul mare al nord del paese sudamericano. Samara è arrivata ieri a Sassari con un volo partito dalla sua città che ha fatto scalo a Lisbona. Ha subito destato interesse il suo fisico possente, 184 cm per 84 kg di peso, ma anche la sua naturalezza e spigliatezza con la quale si è presentata. D’altra parte non è la prima volta che arriva in Europa, avendo giocato gli ultimi 4 anni in Spagna ed esattamente con la maglia del Cleba di Leon, una città della Castiglia delle dimensioni di Sassari che si trova nel versante meridionale dei monti Cantabrici.

Quindi una ragazza brasiliana che non dovrebbe soffrire di “saudade” e soprattutto che parla bene lo spagnolo, particolare che la dovrebbe far integrare immediatamente con il resto della truppa Italo-Argentina e ovviamente con le italiane. La Da Silva ha iniziato a giocare a pallamano a l’età di 9 anni avendo come allenatrice sua madre. Il suo ruolo era portiere, ma vista la differenza di fisico con le avversarie, molte volte prendeva palla dalla sua porta e si dirigeva verso quella avversaria per segnare. La svolta a 14 anni quando ha esordito nelle giovanili del Natal nel ruolo di terzino sinistro, da lì è iniziata tutta la trafila nelle varie nazionali brasiliane di categoria, sino ad approdare in quella maggiore lo scorso anno. Nel Mondiale Juniores del 2008 è stata votata come migliore giocatrice del campionato.

Purtroppo la rottura del crociato del ginocchio dello scorso anno, le ha impedito di andare alle Olimpiadi di Londra con la maglia verde-oro, ma vista la sua giovane età non dovrebbero mancare occasioni per rifarsi. Come ruolo si adatta molto bene anche a ricoprire quello di terzino destro e quello del centrale, difende molto bene e fa del tiro da fuori il suo pezzo forte. Ama giocare molto per la squadra, ma non disdegna la puntata verso la porta avversaria appena se ne presenta occasione.

Chi la conosce bene dichiara che la Da Silva ha un carattere allegro e spensierato, ma quando va al campo, la sua grande professionalità le impone un concentrazione incredibile che la fa isolare da tutto il resto.
Con questo acquisto, la Città dei Candelieri dovrebbe avere chiuso il Roster per la prossima stagione anche se rimane da valutare un’altra atleta italo-argentina che da qualche giorno si sta allenando agli ordini del tecnico Carlo Baroffio.

Ufficio Stampa HC Sassari

Authors
Tags ,

One Comment;

  1. Marco Trespidi said:

    “Nel Mondiale Juniores del 2008 è stata votata come migliore giocatrice del campionato” era il campionato Under 18 e non Junior e mi piacerebbe che l’addetto stampa mi desse il link dell’ MVP del torneo da cui ha preso questa notizia…..:-)

*

Related posts

Top