AM | Carpi in vetta, parla Cerchiari: “Orgoglioso della mia squadra. Moretti? È lui a dover spiegare”

C’è una Terraquilia Carpi che sorprende nel Girone B. In vetta alla classifica con 5 punti sugli eterni rivali del Romagna (che però hanno già riposato), la formazione di Carpi sta mostrando grandi cose al proprio pubblico: solo lo scontro diretto ad Imola di sabato sancirà verosimilmente chi avrà il comando del Girone B, da due anni in mano al Romagna.

Dietro le quinte, anche quest’anno, c’è il vulcanico Claudio Cerchiari, storico dirigente emiliano che si gode il buon momento del proprio team:“Mai come quest’anno – esordisce Cerchiari – la nostra squadra è priva di grandi nomi. Eppure siamo in vetta e questo ci rende molto orgogliosi. La squadra ci sta dando tante soddisfazioni, non sono mai stato così orgoglioso come quest’anno. Questa è la dimostrazione che voglia e grinta vanno oltre i grandi nomi. La continuità del lavoro del nostro mister Sasa Ilic sta pagando e sono molto contento anche di lui: quest’anno c’è clima, c’è armonia, c’è tutto quel che serve per fare bene grazie ad una squadra affamata e sportivamente bramosa di successi.”

Durante l’estate sono state 10 le partenze da Carpi, con una vera e propria rivoluzione che aveva fatto dubitare l’ambiente riguardo alle potenzialità della Terraquilia: il passo falso all’esordio contro Città Sant’Angelo sembrava confermare le attese ed invece la squadra di Ilic da lì non ha più perso un match, infilando 12 vittorie consecutive in 12 incontri fino ad oggi. Se l’appetito vien mangiando, ecco che Carpi ha operato sul mercato più di ogni altra squadra in questo gennaio:“Siamo entrati sul mercato per rinforzare la squadra – prosegue Cerchiari, responsabile anche del mercato carpigiano – Siamo riusciti a prendere Alex Castillo che nel frattempo aveva smesso di giocate: non è stato facile convincerlo ma ora si è già integrato bene nel gruppo. Per quanto riguarda il pivot Nicolas Polito, era già un nostro obiettivo in estate per il ruolo che da noi era meno coperto ma per questioni burocratiche non è riuscito ad arrivare ad agosto. Come previsto è venuto da noi ora e ci darà una grandissima mano”.

Tuttavia il giocatore più atteso a Carpi era Alessio Moretti: il terzino di Cassano, sotto i riflettori in queste settimane per il suo passaggio a Bolzano, doveva già essere di Carpi in estate ma in extremis era rimasto alla corte del patron Petazzi, lasciando a bocca asciutta proprio Cerchiari che, dopo aver sollevato la polemica legata ad un contratto già firmato, ha dovuto fare a meno del forte atleta nazionale. Superato il mercato estivo, un ripiego di Moretti a Carpi era atteso in inverno ma la società emiliana è rimasta ancora una volta beffata: l’atleta classe 1994 si è mosso sì da Cassano ma per andare a Bolzano e dunque a rinforzare una delle possibili avversarie proprio di Carpi:“Claudio Cerchiari non ha nulla da dire riguardo a questa vicenda se non esprimere amarezza. L’unico che deve spiegare o dichiarare qualcosa qui è solo Moretti che è venuto meno alla parola data”, taglia corto il direttore generale.

La vicinanza con le elezioni federali non risparmia una breve battuta sul dibattito elettorale che si è acceso negli ultimi tempi: “La situazione di tensione che si è creata non mi piace e non fa bene al movimento. Penso che questo sia determinato dal fatto che si è presentato come il nuovo e come portatore di certezze, ha invece creato più di qualche dubbio”.

Infine un commento riguardo al campionato di Serie A, giunto quasi a metà strada:“Quest’anno sarà ancora molto equilibrato – conclude Cerchiari – Vedo le attuali formazioni in testa come le favorite anche nel finale di campionato ovvero Fasano, Pressano, Bolzano e Romagna. Noi cercheremo di tenerci stretta la prima posizione fino alla fine: vorrei evitare il triangolare delle seconde classificate, sempre molto pericoloso. Ci proveremo e penso che la nostra squadra abbia le carte in regola per farcela.”

di Luca Zadra

Authors

34 Comments

  1. dubbioso said:

    Ma cosa vuoi far spiegare a uno che è come lavar l’ asina: perdi tempo, acqua e sapone

  2. tamara baculina said:

    Speriamo che il giovine in quel di Bozen non faccia il percorso inverso come Starcevic che poi tornò mogio e con le pive nel sacco in quel di Meran

  3. gino said:

    un primo posto incredibile vista la concorrenza terribile come nonatola,dorica, tavernelle , cingoli, cologne,bologna, san angelo.. che assieme hanno speso metà del “bellissimo” storico vulcanico uomo.

  4. Girl said:

    Moretti non deve spiegare nulla, ha fatto la scelta giusta… è stato consigliato bene ( visti i precedenti in quei luoghi)

  5. svendita said:

    hai ragione Girl e’ stato proprio consigliato bene , si sì da uno che l’ha svenduto e si e’ venduto alla nuova cordata per una sedia

  6. Man said:

    Girl tu offendi una società che si impegna ogni giorno dove ci mette tanta passione e dove tutti fanno tanti sacrifici , quindi merita rispetto non come te e gente come Moretti

  7. comemai said:

    il comportamento di Petazzi ha esposto il Perimetro a numerose critiche e creato intorno al nuovo che avanza tanti dubbi e interrogativi forse non era meglio tenersi Moretti a casa ?

  8. nouvelle said:

    bravo Petazzi l’hai portato nel posto giusto per crescere , lo vendremo presto giocare in Germania e tu sarai a capo della nuova Federazione

  9. DOMENICO ANCONA said:

    ripeto che CERCHIARI e un signore ,appassionato di pallamano come pochi ,le sue parole lo confermano, MORETTI dovrebbe spiegare il suo comportamento ,ma non penso che lo fara’ ,perche’ come si dice da noi ,tiene u piscke in da palt ,che e’ molto pesante ,infine i dubbi sul nuovo che avanza sono atroci

  10. padano said:

    a me di Moretti non me frega nulla anzi meno di niente può andare dove vuole ma di Petazzi che sottobanco lavora per mettere all’ombra l’asino mi da’ fastidio e mi fa’ pensare e come me tanto altri in questo momento , forse meglio riflettere per evitare di andare a star peggio

  11. Girl said:

    Primo del perimetro non mi interessa nulla secondo non offendo la società terzo credo moretti abbia fatto bene quarto parlate con i giocatori o ex e capirete xche uno non ci va se trova alternative quinto voi che sparlate tanto di un ragazzo forse leggete troppo la gazzetta….qua è pallamano ( neanche handball)

    • boy said:

      e sarà sempre pallamano (anzichè handball) finché non si inizierà almeno a rispettare i contratti. Quelli che adesso giustificano Moretti che se ne è sbattuto del contratto saran mica quelli che andavano in campo con gli striscioni per protestare con la società che, non pagandoli, non rispettava il contratto? più che perimetro direi…. ‘elastico’ (che le regole le tira di qua e di là)

  12. settemetri said:

    Il Carpi è una società che sta lavorando da anni e qualche risultato lo ha ottenuto. Ci vuole tempo per arrivare ai livelli di altre società, sembra comunque che il Progetto Fasano ( reclutare giovani promesse ), sia pienamente condiviso a Carpi; infatti per la prossima stagione qualche ben informato dive che ci siano interessamenti per alcuni giovani dalla Toscana e non solo. Tutta la mia ammirazione se un patron investe sui ragazzi con talento

  13. Theodoro said:

    Girl sei troppo interessato per me , ti brucia o hai rabbia repressa dal passato contro Carpi peccato perché c’è chi li e’ rimasto tanti anni e altri sono tornati volentieri ma di Moretti penso non ne frega proprio niente a nessuno , interessa di più il comportamento di Petazzi molto strano e compromettente

  14. @girl said:

    … leggo anche la gazzetta del popolo … ma tu ti dedichi anche a commenti su ping pong, tamburello,freccette,calcetto,ciapano,guerre stellari, fichi d’ india e chi più ne ha più ne metta!? Sei il tipo giusto!

  15. @nouvelle said:

    Ha almeno la possibilità grazie al nazionale, mal che vada, di approdare al Koper

  16. motus said:

    certo che quando c’è di mezzo Carpi nel bene o nel male questo sito si ravviva

  17. tamburello said:

    Girl scusa ma come puoi giudicare e anche sparlare per sentito dire o per comodita’ di qualche singolo dove esistono giocatori che son solo mercenari e son rimasti in posti come Carpi tanti anni ? vai a commentare il tamburello che li son tutti bravi e buoni

  18. feo said:

    state qua a parlare di un nazionale che a meta’ anno va da una squadra che non ha piu’ niente da dire al campionato a una squadra che lottera’ per lo scudetto,adesso parlate di cerchiari che sembra filogovernativo come di un eroe(e gliene daro’ sempre atto perche’ per me ha portato sponsor e gestisce la sua societa bene)mentre prima per tutto quello che faceva era considerato un [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA];poi l’allenatore scudettato scrive che un giocatore nazionale dovrebbe spiegare perche’ ha scelto di andare a giocare in una e non nell’altra squadra(come se spalletti avesse messo becco perche’ higuain e’ andato alla juve e non e’ restato a napoli)
    questa e’ la pallamano italiana diceva zupo….ma se la vedessi adesso caro zupo la pallamano italiana
    ps:sig Cerchiari se leggera’ non fraintenda le mie parole,io le daro’ sempre atto per aver portato nella pallamano uno stile manageriale e verso il professionismo,mi da pero fastidio solo perche lei adesso,a leggere sopra,ha dato un suo parere filogovernativo(e ne ha pienamente diritto in democrazia) e’ coperto di elogi,mentre prima lei la sua societa’ e squadra molto spesso da queste pagine riceveva [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA]

    • antonello said:

      cmq caro feo “feocoli” denoaltri… tu puoi dire quello che ti pare, ma l’allenatore della junior fasano (quello “scudettato”) si chiama FRANCESCO ANCONA (e non domenico), quindi prima di commentare sui forum o altro, devi sapere di cosa stai parlando… ed almeno cercare di scrivere meno c…..e possibili. così giusto per…

    • DOMENICO ANCONA said:

      prima di tutto devi saper leggere il nome della persone in modo chiaro perche’ il sottoscritto e’ il dott .DOMENICO ANCONA, e non mi nascondo dietro mignoli di nominativi senza paternita’, che non ha niente a che vedere con FRANCESCO ANCONA ,non ci sono nemmeno vincoli di parentela ,poi ciascuno dice la sua ,se a te non piace come diciamo da noi ,cambia canale e cerca di rispettare le idee altrui senza sparare farfalle e non ti permettere di offendere societa’ e persone ,in caso contrario ti posso consigliare un colluttorio per sciacquarti la bocca prima di parlare

  19. curriculum vitae said:

    Petazzi come altri, oramai [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA] addetti ai lavori vedi Loduca dovrebbero capire che il loro tempo si è consumato e/o dedicarsi ad attività che portano verso l’ età [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA]

  20. lato said:

    mannaggia il Perimetro è già scivolato di lato neanche son partiti e subito compromessi sottobanco e promesse di poltrone

  21. john21 said:

    Cerchiari: L’unico che deve spiegare o dichiarare qualcosa qui è solo Moretti che è venuto meno alla parola data”, taglia corto il direttore generale. Non ho capito se c’era un contratto firmato o aveva solo dato la parola e alla fine ci ha rimpensato ?

  22. dubbioso said:

    il caso Dalla Costa / Moretti ha evidenziato che sotto sotto qualcosa c’è e’ palese che a Petazzi gli sia stato promesso la poltrona e questo ha aperto occhi e orecchia a tanti creando perplessità e ancora più dubbi sul nuovo

    • gino said:

      indipendentemente dal povero moretti, tutti quelli del nuovo lo fanno solo per rientrare (perchè tutti erano già dentro) in qualche poltroncina

  23. indeciso said:

    di Moretti non interessa proprio a nessuno , Carpi compreso , le mosse come dice Gino di quelli nel nuovo per rientrare alla ricerca della poltroncina perduta fanno riflettere e creano non pochi dubbi e perplessità

  24. nordest said:

    antonello mi sa che sto feo si sia calato qualche calicetto di quello buono prima di scrivere, non sembra molto intellegibile

    • DOMENICO ANCONA said:

      infatti non glielo detto perche’ rispetto tutte le persone ,anche coloro che non la pensano in un certo modo e confondono fischi per fiaschi

  25. gallina vecchia said:

    il Perimetro non ha dato un gran bel segnale e con Petazzi si è compromesso , adesso ci saranno da parte di molti ripensamenti , a volte lasciare la vecchia strada per la nuova può essere veramente controproducente

*

Top