Trieste, Secchia e Cassano le vincitrici

- Scritto il 3 giugno 2012 -

Finali Under 20 Maschile

Il Trieste si aggiudica lo scudetto 2011/2012 superando in finale la locale Oderzo con il risultato di 31-21. Conquista invece il terzo posto il Leno che supera di misura il Città Sant’Angelo con un 30-29 finale.

Trieste – Oderzo 31-21
Trieste: Postogna, Doronzo, Feltrin, Baldisera 1, Oveglia 5, Dapiran 4, Dovgan 1, Anici 12, Pernic 5, Savron 1, Di Nardo 2, Vazzoler, Cernich, Zimbardi. All: Giorgio Oveglia
Oderzo: Perin, Enriquez, Vanoli, Mazzariol 2, Paladin M. 7, Paladin A. 6, Camillo, Zoppa 1, Zanusso 2, Marcuzzo, Iballi 3, Malisan, Giolo, Stival. All: Michele Zoboli

Finali Under16 Maschile

Vittoria di misura anche per il Secchia Rubiera che, con un 36-39 supera i padroni di casa del Fasano conquistando cosi lo scudetto. Il terzo posto viene invece occupato dal Cologne che ha battuto il Brixen nella finalina.

Junior Fasano – Secchia Rubiera 36-39
Junior Fasano: Colella 11, Corelli, Curlo, Lacirignola, Latorre 3, Lorusso P, Lorusso A, Maggi 1, Marangi 1, Marino 11, Saponaro 1, Tasca, Tempone 6, Trisciuzzi 2. All: Branko Dumnic
Secchia Rubiera: Albanese, Andronaco, Cremaschi, Fantuzzi, Ferrari, Fontanesi 7, Giovanardi 5, Patrocini 11, Rinaldi 5, Salati, Sentieri 6, Soncini 5, Zanellati, Zini. All: Marco Agazzani

Finali Under16 Femminili

Importante vittoria per il Cassano Magnago che con un 30-17 ha conquistato lo scudetto davanti al proprio pubblico. Terzo posto invece per il Brunico che ha superato il Pontinia in semifinale.

Olimpica Dossobuono – Cassano Magnago 17-30
Olimpica Dossobuono: Della Gatta, Maraia, Nichele 5, De Togni 3, Cunego, Ferrari, Marchiori 2, Pisani 5, Silvestrini 1, Rizzardi, Ramponi, Pasquetto, Busti, Zoccatelli, Biondani 1. All: Ivan Dalla Gatta
Cassano Magnago: Bassanese 8, Beltrame 1, Casara 1, Cibin, Clerici 11, Del Balzo 1, Dinolfo 1, Muharemi 3, Visentin, Barbieri 1, Di Pancrazio, Dolcicori, Pulcinelli, Barbosu 3, Ben M Barek, Loubna. All: Obrad Rokvic

di Dèsirèe Dalla Fontana

L'Autore dell'articolo

Nata nel 1990, viene da Malo, provincia di Vicenza, ed è qui che conosce la pallamano. Nel 2009 si trasferisce nelle fila del Dossobuono, nota società del veronese. Nel 2011 decide di spostarsi nella vicina Vigasio. A Verona ha frequentato il corso di Interior Design all’Istituto Design Palladio. Ora lavora come grafica, giornalista e web designer.

58 Commenti in "Trieste, Secchia e Cassano le vincitrici"

  1. Cassano 3 giugno 2012 alle 19:51 · Rispondi

    a 1.09 del video si può vedere come una giocatrice del dossobuono abbia fatto uno sgambetto a una giocatrice del cassano.. http://www.pallamanoitalia.it/trieste-secchia-e-cassano-le-vincitrici-22713/
    ma si insegna ancora la sportività alle atlete?

  2. Cassano 3 giugno 2012 alle 19:53 · Rispondi

    http://www.youtube.com/watch?v=E5t_KjYUMkg&feature=youtu.be
    questo è il video

    • ... 4 giugno 2012 alle 15:43 · Rispondi

      Questa me l’ero persa… Che si vergogni prima quella che ha fatto lo sgambetto, poi l’allenatore che era li e non ha preso provvedimenti. Sta bene che hanno perso

    • Pallamano Cassano Magnago(pallamanocassanomagnago,facebook) 4 giugno 2012 alle 21:04 · Rispondi

      La Pallamano Olimpica Dossobuono nllle persone di Marco Beghini presicente e Ivan della Gatta vicepresidente nonchè primo soccorritore di Giulia Babrieri, chiedono scusa alla ragaza e alla società Pallamano Cassano per l’increscioso episodio accaduto che spero e credo sia dettato da nervosismo e rabbia, ma comunque riprovevole. Certi di essere ascoltati dalle parti in causa e da tutta la Pallamano Cassano Vi rinnoviamo i complimenti per un campionato italiano U 16 vinto meritatamente. Cordiali saluti Marco Beghini e Ivan della Gatta

      • Pallamano Cassano Magnago(pallamanocassanomagnago,facebook) 4 giugno 2012 alle 21:10 · Rispondi

        LE SCUSE ACCETTATE

  3. benedetto 3 giugno 2012 alle 21:57 · Rispondi

    in seconda media piu’ di 20 anni fa durante una partita un mio compagno diede una testata ad un avversario, e venne espulso, il mio allenatore gli diede du ceffoni che ancora se li ricorda, provate a pensare se succedesse oggi, il professore verrebbe denunciato e cacciato dalla scuola. Sono un fermo sostenitore dell uso educativo della sberla.

  4. pinoilvecchio 3 giugno 2012 alle 22:54 · Rispondi

    x cassano. si vede che non conoscete bene il dossobuono. il suffisso “olimpica” nel nome della società è un errore di stampa.

  5. cucalento 4 giugno 2012 alle 12:01 · Rispondi

    il video è chiaro, ma non la farei troppo grossa: tuttto sommato sono ancora bambine e si è trattato di un gesto di stizza “istintivo”, dettato dalla delusione e “non violento”!
    Mi aspetterei solo che la societa’ facesse le sue scuse, anche perche’ l’allenatore aveva stigmatizzato la richiesta del cassano di un time out a pochi secondi dalla fine come poco sportivo(in realta’ destinato a concedere una “passerella” alle campionesse!). Sportivita’ vuole che facciano le scuse alla ragazza e al Cassano!!

    • marc63 4 giugno 2012 alle 15:12 · Rispondi

      x cucalento: ha perfettamente ragione nell’afferrmare il gesto come istintivo e dettato dalla delusione e dalla rabbia del momento. La ragazza che lo ha fatto è una ragazzina di tredici anni e penso che la malizia e la cattiveria a quell’età non siano presenti. La società e soprattutto il sottoscritto che era presente e al quale la cosa non è stata evidenziata in quel preciso momento ha già formalmente presentato le scuse personali, del dirigente in campo e della società Olimpica Dossobuono alla società Cassano e alla sua atleta, alla quale sono sicuro arriveranno a breve anche quelle dirette da parte della nostra ragazza.
      x pinoilvecchio: punti di vista. Il nome non è stato messo per caso ma è il nome delle società sportive che con tanto impegno agiscono nel paese di Dossobuono. Ad ogni modo la società Femminile Cassano, il suo presidente Sig. Massimo Petazzi ed il suo staff ci conosce sin troppo bene… chieda pure per conferme in merito. Probabilmente le sue affermazioni si riferiscono alla sua profonda conoscenza della nostra società!
      Marco Beghini

  6. tecnoteam 4 giugno 2012 alle 13:26 · Rispondi

    a mio parere oderzo ha organizzato davvero bene le finali. i due campi gara praticamente attaccatti hanno permesso di ridurre al minimo i problemi logistici. splendida l’idea dello streaming per le finali, anche se qualche partita è saltata.

    un secondo posto non deve essere buttato, anzi, purtroppo nello sport tanti partecipano ma solo uno vince alla fine. peccato perché l’ocasione non si ripeterà facilmente: finali in casa, girone non proibitivo (almeno a differenza dei giuliani). i ragazzi trevigiani devono ancora crescere purtroppo nella gestione delle partite dentro-fuori.

    adesso c’è da continuare a costruire il gruppo: così com’è, è molto leggero per la prossima stagione, il talento sicuramente c’è ma il fisico (e la finale contro trieste è stata la limpida dimostrazione) manca.

  7. pignolo 4 giugno 2012 alle 14:21 · Rispondi

    con la scusa “in fondo sono ancora dei bambini” siamo in un epoca dove ai figli è permesso un po’ tutto, perchè tutelati a priori dai genitori. Ovviamente non faccio di tutta l’erba un fascio…

  8. ??? 4 giugno 2012 alle 14:40 · Rispondi

    Ho assistito alle finali U20, non mi è sembrato di vedere i vari tecnici o ….. allenatori della Nazionale, per vedere se ci sono ragazzi, che un giorno possano servire…. mah….. ????

    • suiss 4 giugno 2012 alle 15:11 · Rispondi

      ???: ora che mi fai pensare…chionchio, guidotti, ottoforer, fusina assenti a oderzo….non mi sembra ci volesse molto a pensare di mandare uno di loro TRE giorni a vivere a stretto contatto con 14 società -14 tecnici-200 ca atleti 92/93……boh? brutta scelta e inopportuna caro settore tecnico.(giusto per polemica, ma simpatica, forse a noi bastano viscovich carrara opalic di marcello fovio e altri quasi quarantenni ? :):) )

  9. verdemarcio 4 giugno 2012 alle 15:56 · Rispondi

    Anch’io mi associo ai complimenti per l’organizzazione delle finali U20, veramente bravi. E’ sembrato anche a me mancassero i tecnici federali, forse conoscono gia’ tutte le potenzialita’ dei giocatori …….. oppure la concomitanza con il ritrovo della nazionale maggiore li ha “bloccati”, peccato pero’. Quand’ero giovane si “sognava” di poter giocare al cospetto del selezionatore della nazionale ma se non si sentono in dovere di partecipare nemmeno ad una finale nazionale….

    • Info 4 giugno 2012 alle 17:16 · Rispondi

      Il sito della figh non poteva mettere un link alle finali in streaming? (penso sia stata la prima volta che le abbbiano fatte vedere, no?)

  10. veneta 4 giugno 2012 alle 16:37 · Rispondi

    E’ profondamente chiaro che se metti in nazionale un Anici a caso .. altri 4 vecchi fenomeni fanno una figura barbina ..

    • Info 4 giugno 2012 alle 17:13 · Rispondi

      @veneta: Dei ragazzi del Trieste (abbiamo perso il conto di quante finali hanno vinto, io penso 4/5 fra u16 U18 e U20) in nazionale non ne vedo nessuno.

      • Info 4 giugno 2012 alle 17:22 · Rispondi

        Pero’ uno (Postogna) ha vinto la medaglia di bronzo l’anno scorso nel beach handball maschile u19. Che non si fara’ piu’.

  11. cucalento 4 giugno 2012 alle 17:11 · Rispondi

    Dedicato a Marc63.
    Prendo atto di quanto afferma e sono certo che la questione è chiusa(anche perche’ Il cassano per primo non si era lamentato piu’ di tanto!).
    Alla prossima.

  12. @ suiss 4 giugno 2012 alle 21:40 · Rispondi

    Più che giusto, evidentemente sono tecnologicamente evoluti e usano i supporti adeguati. Brillava peraltro la presenza di un certo Fabrizio Ghedin .. uno a caso del quale si parla e se ne parlerà !!

  13. Linomito 4 giugno 2012 alle 23:20 · Rispondi

    Chionchio era alle finali U16M il che mi sembra ovvio dato che erano a ridosso del raduno della Nazionale nello stesso impianto

    • gino 5 giugno 2012 alle 08:36 · Rispondi

      ovvio è che chionchio veda 200 ragazzi di 20/19 anni (sono il futuro oppure continuiamo con opalic carrara ecc)…..quelli di 16 anni li può vedere qualcun altro (visto poi i risultati dei precedenti u16 forse era anche meglio)
      L’assenza del Tecnico Federale a Oderzo è vergognosa (siamo dilettanti allo sbaraglio anche nelle piccole e facili cose)

      • Linomito 5 giugno 2012 alle 17:23 · Rispondi

        Poi però se il CT fa spendere alla federazione i soldi di due viaggi (quello per le finali U20 e quello per raggiungere la nazionale senior nella sede del raduno) vi lamentate degli sprechi.
        Ah, dimenticavo, che ingenuo: si poteva far radunare la Nazionale senior a Oderzo e farla giocare a San Fior

      • LupinIII 6 giugno 2012 alle 08:41 · Rispondi

        Il CT della nazionale i ragazzi di 19/20 li deve avere visionati già quasi tutti ( per lo meno dovrebbe essere così) …. è comunque più corretto andare a guardare gli U16

        • gino 6 giugno 2012 alle 09:54 · Rispondi

          @lupinIII: dovrebbe ahahha….ahahahhaa….gli u16 sono attualmente visionati dai tecnici zonali….come precedentemente i 94/95 (sigh)…il CT dovrebbe vedere i sostituiti degli over 45…dovrebbe :)
          p.s.: solo da noi il CT non va a vedere i 20enni e basta.

          • Linomito 6 giugno 2012 alle 12:04 ·

            Solo da noi la gente crede che un CT degno di questo nome non conosca già tutti i ventenni. Anche perché solo da noi c’è bisogno di visionarli dato che non giocano titolari nei loro club

  14. Suiss 4 giugno 2012 alle 23:38 · Rispondi

    Brillava la presenza dell’allenatore del pressano che e’ venuto a vedere i suoi under20….tra l’altro di origine veneta…poi pero’ non mi risulta un tecnico federale….cmq se chionchio e company sono tecnologicamente evoluti meglio …pur con qualche dubbio
    Cmq se hanno ritenuto che stare tre giorni con 14 tecnici di under 20 e vedere dal vivo 200 nati 92/93 e magari anche parlare con loro….non fosse importante bravi loro…no prblem tiferemo gabon e gran bretagna…:)

  15. @ linomito 5 giugno 2012 alle 08:03 · Rispondi

    E’ più che ovvio da secoli che l’ ombelico della pallamano italiana è stato è e sarà in eterno Fasano .. non ci piove ..

    • Linomito 5 giugno 2012 alle 17:25 · Rispondi

      Vedo che nemmeno in questi giorni di profondo lutto rinunciate alla polemica sterile, complimenti per lo stile e l’opportunità

  16. gino 5 giugno 2012 alle 09:47 · Rispondi

    intervistate i tecnici campioni d’italia giovanili…forse ci daranno un quadro della situazione giovanile in italia (sarebbe interessante)…quelli del Secchia e del trieste maschi e cassano femmine……possibile?

  17. highlander 5 giugno 2012 alle 17:42 · Rispondi

    Linomito ti scrivo tranquillamente e seriamente: puoi fare , dire, celiare, fantasticare, anche darti un’ importanza che non hai e non avrai mai .. quando ci sono cose serie .. abbi un rispetto. Pensaci ce la puoi fare

  18. Linomito 5 giugno 2012 alle 18:12 · Rispondi

    Appunto in virtù del rispetto che ti posso insegnare quando vuoi, non dico tutto quello che mi passa per la testa in questo momento su questo schifo di mondo che è la pallamano italiana. E ora BASTA.

  19. veneta 5 giugno 2012 alle 18:27 · Rispondi

    Magico l’ abbraccio dei ragazzi di Trieste e Romagna a fine partita UNA LEZIONE DI STILE ci voleva .. grazie !

  20. highlander 5 giugno 2012 alle 18:43 · Rispondi

    Sia, l’ hai detto altre volte basta, poi non è cosi. Insegnami se puoi, te ne sarò umilmente grato c’ è sempre un futuro per le persone che contano per se stesse. Non scopro certamente io l’ acqua calda.

  21. Gianmarco Tiralongo 5 giugno 2012 alle 20:19 · Rispondi

    Volevo fare i complimenti alla Pallamano Trieste che ha nettamente meritato la vittoria finale.Ma volevo fare i complimenti soprattutto all’Oderzo,capace di organizzare nei minimi particolari e meticolosamente,questa splendida manifestazione,ben riuscita grazie alla passione e all’impegno di tutta la comunità opitergina.Complimenti !!!!!

    Gianmarco Tiralongo-Sporting Club Gaeta

  22. Per Gianmarco 5 giugno 2012 alle 21:00 · Rispondi

    Ci sono cose che rimangono nel cuore come te e i tuoi genitori, visti un attimo fuori dall’ albergo poi in palazzetto alla partita .. questa è la vita !

  23. verdemarcio 5 giugno 2012 alle 21:49 · Rispondi

    gli abbracci a fine partita fra Trieste e Romagna sono stati molto belli (anche perche’ dopo le finali U18 di 2 anni fa c’erano state delle polemiche), altrettanto bello il coro e il “bagno” in doccia dei ragazzi dell’ Oderzo e del Trieste dopo la finale. Questo e’ vero sport. Vi riporto delle loro farsi “rubate su facebook” …. xkè cantare tutti inx sotto la doccia lo stesso motivetto con i ragazzi dell’oderzo … NON HA PREZZO!!…….
    …È sempre un piacere giocare contro di voi e poi esser fradei fora!!! :) e poi il motivetto rendeva tutto ancor più bello! :). Ripeto si puo’ vincere e perdere ma lo sport e’ questo….

  24. @verdemarcio 5 giugno 2012 alle 22:25 · Rispondi

    Ragazzi che si conoscono da una decina d’ anni, hanno diviso nazionale allievi, sono cresciuti nel reciproco rispetto .. vedi un po’ che a volersi bene ci si evolve

    • papimami 6 giugno 2012 alle 09:09 · Rispondi

      purtroppo molto spesso le ambizioni, aspettative e frustrazioni personali dei genitori …rovinano i figli e anche creano situazioni sportivamente “tristi”…..

  25. sloveno 6 giugno 2012 alle 17:06 · Rispondi

    Mi è capitato di vedere Oderzo – Conversano e finale con Trieste .. l’ elite italiana ha parecchio da imparare

  26. Gino 6 giugno 2012 alle 18:26 · Rispondi

    @litomino: certe volte sei imbarazzante:) vabbe’ nei paesi veri i 92/93 giocano titolari in prima lega.
    Cmq no problem nessuno li visiona anche perche’ da oltre due/tre anni non fanno attivita’ federale e non so se ormai avranno ulteriori possibilita’…

  27. sloveno 6 giugno 2012 alle 21:07 · Rispondi

    @ Gino ormai litomino è un marziano ( nel senso di abitante del pianeta Marte )

  28. Linomito 6 giugno 2012 alle 23:03 · Rispondi

    E chi ha parlato di campionati seri? Spiego meglio il concetto: solo da noi a questi livelli infimi non giocano i ventenni.

  29. @ gino 6 giugno 2012 alle 23:41 · Rispondi

    Scusa gino ma questo litomino è alquanto confuso .. prima dice una cosa poi l’ esatto contrario .. sembra un politico italiano .. vero !?

    • Linomito 7 giugno 2012 alle 10:37 · Rispondi

      Ah sì? E dove? Devo smetterla di semplificare i concetti per renderli comprensibili a certi cervelli, in effetti il rischio si corre

  30. gino 7 giugno 2012 alle 06:54 · Rispondi

    @litomino: posso anche essere d’accordo sul livello….sia dei campionati sia dei giocatori sia dei under 20…..ma NON sono d’accordo che nei quattro giorni a Oderzo non ci sia un [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA] di tecnico federale per vedere per confrontarsi con i tecnici e anche con gli atleti ……se poi Tu mi dici che il CT conosce tutti e tutto …..sorrido.

    • Linomito 7 giugno 2012 alle 10:30 · Rispondi

      Specialista nel mettere in bocca agli altri quello che non hanno mai detto. Io ho detto che sarebbe il colmo se il CT non li conoscesse, ma quello che non volete capire è che molto probabilmente la scelta è stata logistica, dato che la nazionale senior si radunava nella stessa palestra della finale U16. Poi non credo che il CT non alzi il telefono per sentire qualcuno anche non dello staff federale che era presente alle U20.

    • Info 7 giugno 2012 alle 13:43 · Rispondi

      Questo week end c’e’ un’altra chance, Mezzocorona, Under 18. Quattordici squadre, quattordici tecnici, duecento atleti, le societa’.

  31. madreperla 7 giugno 2012 alle 13:51 · Rispondi

    giorni fa e’ stata chiesta un’intervista con gli allenatori delle finaliste U20. Credo sia difficile aspettarsi giudizi e/o critiche per evidenti motivi “politici” e lo trovo anche umano e giusto. Ma propongo alla redazione di pallamanoitalia.it un’intervista al selezionatore della nazionale sulle finali U20, sentiamo cosa deve dire e cosa ne pensa. Non le ha viste dal vero ma certamente se ne e’ fatto un’idea……

  32. gino 7 giugno 2012 alle 16:27 · Rispondi

    @litomino: vedi il ct ha tenuto gli over40 con messina-giannocaro-rubino….aaaggghhh

    • Linomito 8 giugno 2012 alle 08:24 · Rispondi

      E fai qualche nome alternativo a questi tre su… magari veneti

      • LASCOVIC 8 giugno 2012 alle 13:51 · Rispondi

        Veneti non saprei, ma penso che Pivetta – Doldan (o Alessandrini) – Gaeta non siano poi così peggio di questi tre

        • antonello 8 giugno 2012 alle 16:41 · Rispondi

          …doldan è in angola, gaeta è infortunato. alessandrini era nei 20 (ma onestamente non c’è storia. ma è solo una mia opinione) e pivetta (secondo me) doveva essere nei 20 al posto di giongo, ma credo che come ala sx ci siano già: radovcic e viscovich (credo che messina sia nei 16 come jolly, potrebbe giocare: centravanti in difesa e all’occorrenza pivot o ala sx… insomma un giocatore buono per tutte le stagioni)

  33. nordest 7 giugno 2012 alle 17:35 · Rispondi

    @ gino hai straragione basta vedere sul sito di oderzo le foto delle premiazioni .. meno male che c’ era almeno tale Loduca, uno qualunque..Poi magari a vedere la partira di finale piu di qualcuno avrebbe avuto l’ occasione di imparare qualcosina

  34. orgoglio giuliano 7 giugno 2012 alle 18:34 · Rispondi

    Monumentale G. Oveglia, di gran lunga il miglior tecnico/allenatore giovanile da queste parti. Tutto il resto è un deja vu ( se non noia ).

  35. Maremoto 7 giugno 2012 alle 19:59 · Rispondi

    mi rento conto sempre di più che ci sono signori che sapranno anche scrivere ma che questo sport non lo capiscono proprio …. ingurant

  36. @ linomito 7 giugno 2012 alle 21:10 · Rispondi

    In tutta onestà .. non credibile .. vattinne va ..

  37. limpidi 9 giugno 2012 alle 00:00 · Rispondi

    Rari ei di pregio i commenti di Oderzo delle finali under 20 grande far play, onore al merito.

Lascia un Commento