Serie A1F: Salerno ci crede, Sassari non molla

Giunge all’epilogo il massimo campionato di Serie A1 Femminile. Dopo una lunga regular season chiusa rispettivamente in prima e seconda posizione, il Sassari Verde Vita e l’ITC Ceramiche Salerno sono approdate nella finalissima dei playoff, superando in semifinale Nuoro e Teramo.

La finale di andata giocata in quel di Salerno ha premiato la formazione di casa guidata dal tecnico Andreasic, capace di dare una vera e propria scossa alla squadra che mai sino a quel momento era riuscita a superare la corazzata sarda. Dopo un’ impeccabile prestazione offerta nella gara di ritorno con le abruzzesi della LeaderCoop, le salernitane sono riuscite a ripetersi anche nella prima gara di finale, agguantando il successo con quattro reti di scarto che, seppur non fungono da garanzia in vista della gara di ritorno,  rappresentano comunque un piccolo vantaggio che l’ ITC Ceramiche Salerno deve cercare di sfruttare nel miglior modo possibile, nonostante la ferrea volontà di Andreasic di affrontare la gara di Sassari per ottenere nuovamente la vittoria e non per difendere il risultato di andata.

“ Sino all’ultimo momento non conoscevo questo grosso cambiamento all’interno della nostra squadra – dichiara Sonata Vijunaite, giocatrice dell’ ITC Ceramiche Salerno – ovviamente mi riferisco all’arrivo del nuovo tecnico Andreasic subentrato ad Adriana Prosenjak la quale, tutti sanno, che per me non era solamente un’allenatrice ma un vero e proprio maestro di vita e, soprattutto, un’amica. Posso dire di aver subito un grosso shock alla notizia del suo esonero, ma credo comunque che lei abbia fatto un grosso lavoro per noi e per me rimane la miglior allenatrice di sempre.

Al suo posto è arrivato Neven Andreasic, un allenatore davvero molto preparato che in meno di un secondo risolve ogni situazione e questo è molto importante per uno sport come la pallamano. Questa stagione per noi non è stata molto semplice – prosegue la giocatrice – è stata caratterizzata da alti e bassi, da sconfitte e da vittorie, ma è il risultato finale quello che conta. Ora siamo in finale e, seppur avendo rispetto per tutte le formazioni del campionato, anche per il Sassari, io credo che noi siamo le più forti.

I quattro gol di vantaggio conquistati nella prima gara non sono molti, ma rappresentano un grosso aiuto soprattutto dal punto di vista psicologico. In questa settimana stiamo lavorando su ogni piccolo aspetto e, soprattutto, sulla difesa – conclude Sonata Vijunaiteperché senza un’ottima difesa non si può vincere! Sicuramente sabato il compito da affrontare non sarà facile, ma noi siamo davvero pronte”.

Pronta, senza alcun dubbio, sarà anche la formazione di Koka Milatovic che dovrà a tutti i costi ribaltare il risultato di andata per poter strappare il titolo alle campionesse d’Italia in carica del Salerno. La formazione sarda, visto il percorso quasi impeccabile affrontato nel corso dei sette mesi di gare e la conquista di importanti trofei quali la Coppa Italia e la SuperCoppa Italiana, si presentava a Salerno come squadra da battere, ma il risultato della gara ha poi dimostrato tutt’altro : è ora il Sassari, infatti, ad essere chiamato al compito più arduo dinanzi al pubblico di casa.

“ Nulla arriva per caso – dichiara Iryna Chernova, giocatrice del Sassari Verde Vita – la squadra ha iniziato a lavorare sin da agosto col massimo impegno e con la consapevolezza che un gruppo come il nostro, formato da grandissime atlete e serie professioniste, poteva ambire ad importanti risultati. Ciò che abbiamo ottenuto è il frutto di un grande lavoro svolto quotidianamente, in modo instancabile e delle sinergie che si sono create tra le giocatrici e tutto il team e i dirigenti.

Il Salerno ha una formazione costituita da grandi nomi della pallamano, giocatrici di grande esperienza, sia italiane che straniere, che noi conosciamo benissimo. Non a caso Sassari – Salerno è uno dei match più classici delle ultime stagioni della pallamano femminile in Italia. Per quel che riguarda la gara di andata penso che la chiave di lettura della partita non sta nel cercare cosa non ha funzionato nel nostro gruppo – prosegue la giocatrice – abbiamo comunque perso dopo pochi minuti di partita l’apporto di Vlada Bobrovnikova per un fallo subito in uno dei primi attacchi.

Il peso della sua assenza si è fatto sentire sia in difesa che in attacco, perché abbiamo dovuto trovare delle soluzioni alternative, modificando tanti dei nostri automatismi. Chi è stata chiamata a sostituirla si è dovuta sacrificare in un ruolo non suo, dando pur sempre il massimo. Di conseguenza, vista l’emergenza, direi che la nostra prova è stata buona e lo scarto di 4 reti è maturato prevalentemente nei minuti finali di una partita equilibrata.

Ora stiamo lavorando come sempre con la massima serenità partendo dall’analisi dei nostri errori – conclude Iryna Chernovaper poi valutare le migliorie da apportare al nostro gioco. Il fattore campo e il sostegno del nostro caloroso pubblico sarà fondamentale, e la nostra determinazione sarà massima. Grande rispetto per l’avversario, ma anche grande consapevolezza dei nostri mezzi” .

di Piero Attanasio

Authors
Tags ,

18 Comments

  1. Salvatore said:

    è veramente uno schifo che queste partite non vengono trasmesse in tv, è una finale scudetto, ma come vogliono far crescere questo sport se non è possibile far vedere nemmeno una finale scudetto femminile n tv? Che ormai diciamoci la verità è diventato l’unico mezzo di diffusione.

  2. Andrea said:

    Scusi signor Trespidi potrebbe dirci meglio?Lunedi differita della finale?canale e orario?:)

  3. Piero Attanasio said:

    Concordo con Salvatore. Comunque per chi fosse interessato la partita Verde Vita Sassari-ITC Ceramiche Salerno sarà trasmessa in diretta, per il territorio coperto dal segnale – a partire dalle 18,45 – dall’emittente TV OGGI Salerno, digitale terrestre canale 71.
    Aggiornamenti in tempo reale sul sito zonamistanews.it

  4. Danilo said:

    Dall’articolo sul sito federale: La gara verrà trasmessa in differita su Rai Sport
    Uno Lunedì 16 maggio alle 23:40.

    MA PERCHè NON FARLA ALLE 03.00 DI NOTTE, 23.40 è TROPPO PRESTOOOOO. MAH, SENZA PAROLE…

  5. Marco Trespidi said:

    La federazione non può fare nulla in una gara che va di sabato. L’accodo con la rai ha consentito almeno la diretta nel salernitano.

  6. doraemon said:

    Pero’ sarebbe stato bello avere in diretta una FINALE SCUDETTO di pallamano, a fronte di tutte le gare ( anche della stagione regolare ) di quella maschile.. Peccato.

  7. Andrea de Aloysio said:

    Tv Oggi, come oramai quasi tutte le televisioni, trasmette anche “live” sul suo sito internet. Sempre se non inibiscono il segnale “live” via internet durante la partita per accordi con la Rai, la partita potrebbe essere visibile in diretta. Tra l’altro spesso gli accordi televisivi non riguardano l’irradiazione via internet. Basta quindi andare sul sito http://www.tvoggisalerno.it, cliccare sul “live”…e magari la partita la si potrebbe vedere in diretta… :-)
    Poi ci sarebbe anche un altro sistema per poter vedere la gara in diretta.
    Per trasmettere la gara da Sassari in diretta a Salerno, c’è bisogno di un uplink satellitare, ovvero di un “ponte” che mandi le immagini su un canale satellitare e dal quale le acquisirebbe Tv Oggi per poterle mandare in onda.
    Per fare questo ci si servirebbe di canali satellitari “di servizio”, comunque non codificati.
    Chi ha quindi una parabola e un decoder dalla ricerca illimitata (non quelli Sky) può divertirsi a fare zapping sui tanti canali di servizio presenti, e trovare magari quello utilizzato per l’up link. :-)
    Per quanto riguarda invece il discorso dei diritti televisivi al femminile…magari già dall’anno prossimo potrebbe cambiare qualcosa… :-)

  8. Marco Trespidi said:

    Definito l orario nel palinsesto: rai sport due ore 22:30 di lunedi 16 maggio.

  9. Linomito said:

    Il contratto con la RAI riguarda eccome lo streaming via internet, per il semplice fatto che tutte le partite in diretta sulla RAI vengono diffuse ANCHE in streaming: la diretta su altri siti è vietata, la differita su siti commerciali è vietata, è consentita solo la differita sui siti delle società dopo non meno di 48 ore dalla fine della gara

  10. Andrea de Aloysio said:

    Premesso che non conosco nel dettaglio il contratto con la Rai, faccio solo presente che la regola delle 48 ore successive per la messa in onda differita, è relativa solo alle partite nelle quali c’è diretta Rai.
    Non a caso tutte le televisioni private che seguono le squadre di pallamano e per le quali non è prevista diretta Rai…mandano le partite in differita già dalla domenica e qualche volta anche dal sabato sera.
    E questo avviene anche per i siti internet sia delle emittenti televisive private che delle società o di servizio.
    Ieri a Sassari non c’era diretta Rai, ma differita.
    Inoltre Tv Oggi avrà avuto sicuramente l’ok dalla Rai per mandare la partita in diretta.
    E probabilmente lo avrà avuto anche per il suo sito internet… visto che ieri pomeriggio mi sono gustato l’intera telecronaca della finale in diretta via internet…comodamente da Teramo…
    Peccato solo per la mancanza di segnale satellitare proprio negli ultimi 5 minuti di gioco…
    Comunque, bella partita e ottima e partecipata telecronaca dell’amico Marcello Festa.

  11. Marco Trespidi said:

    La franchigia di 48 ore vale per tutte le gare che la RAi trasmette, non solo per quelle in differita, non ha alcuna rilevanza se vengono trasmesse in differita o diretta. TV oggi ha avuto l’autorizzazione per la diretta limitatamente alla zona di Salerno, ma non allo streaming.

  12. Andrea de Aloysio said:

    Marco, avevo premesso che non conosco nei dettagli gli accordi Rai. O meglio, per le dirette li conosco, ma per le differite no…visto che quella di ieri, se non vado errato, è stata la prima differita Rai di quest’anno tra Elite, femminile e Nazionale. Per quanto riguarda la diretta internet avevo premesso nel mio primo messaggio “sempre se non inibiscono il segnale “live” via internet durante la partita per accordi con la Rai”… E quel messaggio è stato mandato prima che la partita si giocasse. Nè la società del Salerno, nè tantomeno la tv mi sembra che abbiano pubblicizzato una diretta internet. Su certe cose bisogna quindi solo essere un pochino del settore, seguire le altre realtà e provare a vedere, all’ora della partita, sapendo che esiste un “live” via internet della programmazione televisiva di quella tv, se è attivo oppure no. Tutto qui. Poi, ti ripeto, ci sono altri sistemi per vedere lo stesso la partita. Un segnale “live” lo puoi anche inibire, ma se conosci le frequenze del “ponte” satellitare del canale satellitare utilizzato per l’up link, oppure fai un po’ di zapping con un buon decoder ed una buona parabola e lo trovi casualmente, quello proprio non lo puoi inibire…e la partita la vedi lo stesso! :-) Correttezza vuole solo che tali “sistemi alternativi” di visione di una partita, non siano pubblicizzati in maniera ufficiale. E, ripeto, mi sembra che sia la tv in questione che la società del Salerno non li abbiano mai pubblicizzati. Quindi in tutto questo non vedo nulla di strano o di anomalo. Mi ritengo semplicemente fortunato e lungimirante nel sapere certe cose…nell’esser riuscito, senza che nessuno lo pubblicizzasse, a vedere la partita…comodamente da casa… E, per come è stata bella la partita e per come è stata curata ottimamente la telecronaca dall’amico Marcello, non posso che essere contento. :-)

*

Related posts

Top