Mercato: Szilard Horvath è il nuovo straniero del Teramo

Comincia a delinearsi la versione definitiva della Teknoelettronica Teramo per la nuova stagione di Elite maschile 2010/2011. Dopo l’arrivo di Piero Di Leo nel ruolo di centrale, il fronte dei terzini si completa con due ottime pedine.

Si parte dalla conferma di Petras Raupenas, autore di una ottima stagione culminata con il quinto posto finale: il terzino sinistro lituano ha chiuso al terzo posto la classifica marcatori dell’Elite, dimostrando una grande costanza di rendimento nella squadra di Fonti.

Al “principe del Baltico”, il club teramano affianca un nuovo terzino destro: è Szilard Horvath, 29 anni, mancino ungherese di Pecs, 198 centimetri. Proviene dal team Gyongyosi KK, ha cominciato la sua carriera nel prestigioso club del Vezprem e ha vestito le maglie del Gyori Tento Eto Kc (2002), Szigetvar (2003), Komloi (2005-2007, con cui ha giocato la Cup winner’s Cup realizzando in totale una decina di reti), Szazhalombattai KE (2007) e Balatonfuredi KC (2008). Si tratta di un giocatore di buona esperienza, con ottime doti difensive, un elemento che sposa bene le caratteristiche tattiche della squadra che Marcello Fonti ha in mente per la nuova stagione di Elite.

A Horvath spetta il difficile compito di sostituire Nenad Radosavljevic, vice capocannoniere della scorsa stagione. Il team teramano non ha rinnovato l’accordo con il giocatore serbo, anche e soprattutto per problemi di budget.

Per gli stessi motivi e anche per il nuovo regolamento che permette quest’anno di schierare in campo soltanto due stranieri, la Teknoelettronica ha ceduto allo Zadar (Prima lega croata) il pivot Domagoj Surac, altro giovane elemento che nella passata stagione ha mostrato tutte le sue grandi capacità tecniche. Ad “Dome” e “Neske” va il ringraziamento del club biancorosso per i prestigiosi successi conquistati insieme.

Nel ruolo di pivot, l’eredità di Surac viene raccolta da Alfonso Maiella, che rientra dal prestito a Imola, dove ha giocato un ottimo scorcio di campionato di A1.

La società continua dunque nel lavoro di completamento del team che si radunerà lunedì prossimo alle 9 al Camposcuola e in cui un ruolo come sempre fondamentale lo sosterranno i giocatori teramani e i giovani del vivaio, tra i quali molti dei campioni regionali Under 16 protagonisti della finali nazionali di categoria.

Ufficio Stampa TeknoElettronica Teramo
[Foto: TeramoHandball.it]

*

Top