Bancole chiude i battenti: “Niente più attività federale, abbiamo una dignità”

- Scritto il 29 giugno 2010 -

Dopo la rinunce di Siracusa e Casarano in Serie A Elite, il peggio non sembra trovare fine in questa estate negativamente memorabile per la pallamano italiana: il Bancole, infatti, ha annunciato, con un comunicato ufficiale, che non svolgerà più alcuna attività federale in seguito a decisione unanime del consiglio direttivo.

Di seguito, il testo reso noto dalla dirigenza mantovana:

In seguito al deferimento del Procuratore Federale e Commissione Disciplinare Ricorsi della Federazione Italiana Gioco Handball del 25/06/2010:

- inibizione fino al 30/06/2011 del Pres. Pelladoni Giuseppe
- ammenda di € 2000,00 alla Soc. Sportiva

La Soc. Sportiva PALLAMANO BANCOLE

COMUNICA

Che la suddetta Società NON SVOLGERA’ PIU’ ALCUNA ATTIVITA’ FEDERALE.

La decisione è stata assunta dal direttivo dei soci ad UNANIMITA’ nella riunione del 28/06/2010.

Il Ns Presidente Pelladoni Giuseppe e tutti Noi della società dalla più giovane alla più anziana abbiamo una DIGNITA’, parola purtroppo non più di moda, ma che noi riteniamo fondamentale come pure lo sono: onestà, lealtà sportiva, correttezza…

Chi ci conosce realmente sa che queste parole fanno parte della nostra vita e che per nulla al mondo vi rinunceremmo.

La nostra preoccupazione e pensiero è rivolto soprattutto ai nostri simboli, eroi ed artefici dei nostri numerosi successi sportivi: Liliana Ivaci, Lorena Bassi, Elena Barani e a tutte le altre ottanta “DIAVOLE” , per le quali questo sport era parte integrante di vita, se non la vita stessa.

Ulteriori chiarimenti dell’avvenuto saranno resi noti nei prossimi giorni.

Firmato:
Pelladoni Giuseppe
Manzoli Marco
Lodi Luciano
Prudenziali Claudio
Martini Sergio
Diazzi Marco
Bozzi Cesare

La rinuncia della neopromossa Mestrino, affiancata a quella del Bancole, che lascia di fatto il mondo della pallamano italiana, fa sì che ad oggi la Serie A1 Femminile sia composta da sole sei squadre.

di Matteo Aldamonte

L'Autore dell'articolo

Blogger, giornalista e copywriter. Oltre ad essere co-fondatore di PallamanoItalia, è Responsabile Editoriale del Network GT e co-fondatore del Network Ciak. Opera come giornalista freelance presso testate giornalistiche locali e nazionali.

173 Commenti in "Bancole chiude i battenti: “Niente più attività federale, abbiamo una dignità”"

  1. Marco Trespidi 22 luglio 2010 alle 12:23 · Rispondi

    Informati che le cose sono andate MOLTO diversamente da quello che si dice o si vuol far credere, con MOLTI cambi di versante……………………per precisione tra l’altro”trombato” non è un insulto è un termine usato regolarmente per indicare chi non ha vinto una elezione.

  2. Geo 24 luglio 2010 alle 10:11 · Rispondi

    Quindi Marco mi pare di capire che la direzione di gara de ” fratelli ” è stata giudicata regolare dalla federazione, sai non l”ho ancora capita ? 

  3. MAURO 24 luglio 2010 alle 17:36 · Rispondi

    Per Geo: regolarissima come purè le cose non veritiere (bandierina) scritte in referto, ma sicuramente Marco non vorrà entrare nel merito.

  4. geo 25 luglio 2010 alle 19:26 · Rispondi

    Rivolto a tutti: ma se in questo momento l’attività è in crisi a 360 gradi ( penso non si possa dire il contrario ) trattandosi di uno sport minore ( economicamente parlando ) la federazione non ” DEVE ” dovrebbe cercare di aiutare quelle società che hanno voglia di fare ma sono costrette a rinunciare ?  

  5. HandballMania 9 ottobre 2011 alle 19:02 · Rispondi

    sinceramente pensavo che a defetimento concluso pelladoni tornasse alla carica con un nuovo team, ma mi sa che mi sbagliavo. però se non sbaglio la Ivaci è ancora li….. come mai?

Lascia un Commento