AM | Penultima giornata di Poule PlayOff, i verdetti ancora aperti

Sabato si giocherà su 6 campi italiani la penultima giornata di Poule PlayOff. Prime posizioni quasi assegnate, mentre è lotta per i piazzamenti al secondo posto che valgono l’accesso al triangolare di Poule Ammissione a Chieti dal 28 al 30 aprile prossimi.

Girone A

Basta un passo all’SSV Loacker Bozen per volare in semifinale scudetto. Dopo la netta vittoria di sabato scorso contro Pressano, i ragazzi di Fusina devono vincere – sui 60′ oppure ai rigori – al PalaGasteiner contro Trieste – già matematicamente fuori dai giochi – (ore 19.00, arbitri Corioni-Falvo) per matematizzare il primo posto, avendo 4 punti di vantaggio sulla seconda classificata Pressano. Proprio i gialloneri trentini saranno impegnati in casa, al Palavis, in un delicatissimo scontro diretto contro i Diavoli Neri del Merano (ore 20.30, arbitri Alperan-Scevola). Pressano sosta a quota 12 punti ma gli altoatesini di Prantner distano solo 3 lunghezze e, con gli scontri diretti a favore, con una vittoria esterna scavalcherebbero la truppa di Dumnic per poi giocarsi tutto all’ultima giornata. Obbligato a vincere anche il Pressano per assicurarsi il secondo posto e, con una contemporanea vittoria di Bolzano, togliere qualsiasi posta in palio dall’ultima giornata.

Girone B

La Terraquilia Handball Carpi attende solo di fare il passo per l’accesso in semifinale. Agli uomini di Ilic basta infatti 1 punto in due giornate per guadagnare la prima posizione matematica: occasione ghiottissima quindi alla Vallauri contro il Bologna, tagliato fuori dalla lotta. Fra Città Sant’Angelo e Romagna si presenta la situazione del Girone A, a ruoli invertiti: gli abruzzesi (12 punti) vantano 3 lunghezze di distacco sul Romagna che per riconquistare la seconda posizione deve vincere con un divario superiore alle 7 reti per ribaltare il 34-27 con cui i ragazzi di D’Arcangelo hanno vinto all’andata. In diretta su PallamanoTV (ore 19.00, arbitri Di Domenico – Fornasier) Città Sant’Angelo è chiamato dunque alla vittoria per volare a Chieti, mentre il Romagna deve innanzitutto vincere e – se non dovesse ribaltare la differenza reti – dovrà poi giocarsi tutto all’ultima giornata contro Bologna, sperando che la capolista Carpi batta contemporaneamente i rivali abruzzesi confezionando così un sorpasso all’ultima giornata.

Girone C

La Junior Fasano, prima ed attualmente unica sicura semifinalista di quest’anno, ospiterà il Fondi (ore 19.00, arbitri Bocchieri-Scavone) in un match senza posta in palio. Sarà invece sfida vera al PalaSanGiacomo di Conversano dove i padroni di casa di Tarafino attendono il Teamnetwork Albatro di Peppe Vinci (ore 20.00, arbitri De Marco – Carcea). Conversano ha attualmente 5 punti di vantaggio sugli aretusei (12 punti i pugliesi, 7 punti i siciliani): dovrebbe quindi perdere tutte e due le ultime partite ed al contempo vedere la truppa siracusana fare 6 punti. Quale occasione migliore per gli uomini di Tarafino di chiudere i conti in casa nello scontro diretto. A Conversano basta 1 punto per archiviare la questione secondo posto e prenotare uno slot a Chieti.

di Luca Zadra

Authors

*

Top