Nazionale Maschile: 29-30 Settembre sarà Italia – Israele, 18 i convocati

DSC_0171La FIGH ha reso nota questa mattina la lista dei 18 atleti convocati dal tecnico Fredi Radojkovic, che il 29 e 30 settembre prossimi affronteranno Israele in amichevole al Pala Santa Filomena di Chieti.

Lo staff tecnico azzuro – Fabrizio Ghedin al fianco dell’allenatore sloveno – ha mantenuto la linea dei precedenti stage già archiviati, l’ultimo dei quali chiuso appena domenica scorsa sempre in terra abruzzese. Non c’è Carlo Sperti tra i convocati, ancora alle prese con l’infortunio arrivato in finale di Supercoppa contro Fasano e che ha costretto il giovane mancino a saltare l’esordio di sabato in campionato con la maglia del Carpi. Al suo posto Andrea Santilli dal Romagna.

Assenti giustificati anche gli stranieri Skatar (Cesson Rennes – FRA), Tokic (Bacau – ROU), Volpi (Käerjeng – LUX), Colasuonno (Créteil – FRA) e Marrochi (Käerjeng – LUX), in quanto il doppio impegno non rientra in uno dei cosiddetti national team week-end previsti dalla EHF.

IL PROGRAMMA DEL RADUNO – Arrivo previsto per il 28 settembre con allenamento in serata. Il 29 settembre alle 20:15 la prima partita Italia – Israele e replica il giorno dopo, sempre alle 20:15.

OK AL KOSOVO – Nel fine settimana, intanto, dal Congresso EHF a Dublino è arrivata la conferma dell’ingresso del Kosovo tra le federazioni rappresentate a livello continentale. E’ dunque ufficiale: la squadra kosovara sarà avversaria degli azzurri nelle qualificazioni agli Europei 2018 – che si giocheranno in Croazia – nel turno di gare fissato per aprile/maggio 2015.

1. Sampaolo Valerio (1987 – Pressano)
2. Postogna Thomas (1993 – Trieste)
3. Randes Gabriele (1997 – TH Alcamo)
4. Radovcic Demis (1988 – Bozen)
5. Vaccaro Vito (1989 – Terraquilia Carpi)
6. Stabellini Riccardo (1994 – Bologna)
7. Bonassi Stefano (1996 – Cologne)
8. Anici Kevin (1993 – Trieste)
9. Turkovic Dean (1987 – Bozen)
10. Riccardi Nicola (1995 – Cologne)
11. Taurian Esteban (1990 – Junior Fasano)
12. Venturi Giulio (1989 – Cassano Magnago)
13. Sonnerer Martin (1992 – Brixen)
14. Santilli Andrea (1989 – Romagna)
15. Maione Pasquale (1982 – Junior Fasano)
16. Giannoccaro Umberto (1988 – Junior Fasano)
17. Parisini Andrea (1994 – Cologne)
18. Fovio Vito (1979 – Junior Fasano)

Staff Tecnico
Fredi Radojkovic
Fabrizio Ghedin

Authors
Tags ,

47 Comments

  1. TOC TOC said:

    già facciamo compassione…. fare amichevoli dove servirebbe tutto il roster al completo per imbastire 3 trame di gioco…. ma se sappiamo che 5 titolari mancano…. cosa stiamo a buttare risorse?….haibò..

    • handballpassion said:

      però poi quando perdiamo di 1 con la Romania in casa tutti a dire ‘eh, ma se ci fossimo preparati meglio’, ‘servono più raduni’ e le solite chiacchere… hanno annunciato 6 raduni o amichevoli da qui a dicembre… cosa mai vista (in positivo secondo me!!!)… lasciamoli lavorare e basta… non siamo l’unica nazionale che si raduna fuori dalle date della ehf…

        • incredulo said:

          qual è questo gruppo? Quello dei 96-97, sesto all’ultimo MHC davanti alle temibili Libia e Cipro? O quello dei 94-95 che ha preso batoste a tutto andare in Bielorussia alle ultime qualificazioni mondiali? Ma per favore… chi c’è in quel gruppo? vostro figlio o un vostro atleta? Possibilità di qualificarsi concrete = 0!!! E allora giusto non iscriversi, tanto in termini di esperienza giocare 3 partite, perderle di 10 gol e tornare a fare i fenomeni in Italia sposta il nulla!

          Molto meglio risparmiare denari e investirli sul progetto delle aree, sui 98-99 e sulle generazioni future e portare i ragazzi buoni dal 90 al 97 in nazionale a giocare amichevoli internazionali e fare esperienza per prepararsi a turni di qualificazione possibili (Kosovo e Romania)! Tanto se qualcuno di questi ragazzi è buono (e qualcuno c’è) emergerà anche in senior, senza bisogno di tirare inutilmente la carretta in u21 per perdere di 10 e non di 15!

          • ferii said:

            se non partecipi solo perchè sei sicuro di perdere e di non qualificarti, allora non partecipare neanche con la senior , tanto è la stessa cosa .
            Visto che hai una senior con qualche 94 qualche 97 un po di pensionati.
            Cosa cambia ?

  2. mah said:

    SE si fanno pochi stage, ci si lamenta perché non c’è programmazione
    SE si fanno tanti stage ci si lamenta perché quelli che giocano all’estero non ci vengono
    SE si fanno poche amichevoli ci si lamenta perché non si gioca
    SE si fanno tante amichevoli ci si lamenta perché si dice che non serve

    domanda: visto che quelli che giocano all’estero non possono venire, è meglio non fare nulla ? o far fare esperienza internazionale a dei ragazzi giovani è sempre utile ? Aspetto risposte…

  3. girl said:

    Dal precedente stage bocciati: agosti,moretti,oveglia,Sperti,Stricker. New enter: santilli

  4. supercoach said:

    queste amichevoli servono molto a chi deve incassare il gettone poi a nulla i bocciati diciamo coì non dovevano neanche esserci e perchè non far giocare gli under tanto il risultato non conta così si sarebbero viste lo stesso le idee degli allenatori e forse qualcosa d’altro oltre ai soliti sicuri chissà magari qualcuno del 90/91 impossibile non ci sia nessuno di quell’età la mancanza di ic è per darsi un segno di imparzialità non ci sarò mai

    • perplesso said:

      servono eccome amico mio… perchè chi gioca all’estero si cimenta (soprattutto Skatar, Tokic e Colasuonno) ad un livello alto, non paragonabile col nostro… è chi gioca in Italia, giovani in primis, che ha bisogno di giocare partite internazionali… tra l’altro Israele è anche più avanti di noi nei turni di qualificazione e noi non possiamo permetterci di snobbare nessuno… e poi anche queste squadre vengono per giocare seriamente con noi, visto che anche loro si preparano per le qualificazioni… ben venga tutta questa attività intensa attorno alla nazionale maschile!

    • @supercoach said:

      vorrei stampare questo commento e metterlo in tutti gli spogliatoi d’Italia, specie quello sul ‘serve per i gettoni di presenza’.
      così da ricordarsi sempre come mai l’Italia è 34′ nel ranking europeo

  5. @supercoach said:

    … altro sderenato .. uno dei tanti deja vu ! perplesso, Tokic ultimamente in panca in Francia si cimentava ben poco e lo si era visto. Colasuonno mai pervenuto. Skattar non ha lasciato segni o titoli a Carpi. Ad maiora.

    • Nembo Kid said:

      senza esperienza e confronti internazionali non si cresce. La nostra nazionale dovrebbe fare tante amichevoli e tornei..Il livello del campionato è scandaloso e per i migliori c’è il serio rischio di regredire piuttosto che migliorare. Il problema italiano è che si gioca poco e malissimo, soprattutto ora che c’è la formula con tre gironi.Abbiamo un campionato non allenante e poco motivante. Dei geni, quelli che hanno organizzato questo orrore. .Allora, con queste premesse, la federazione fa bene, se ha due euro, ad utilizzarli per raduni ed amichevoli, anche allargando la base degli azzurrabili. Vorrei , infine, chiarire alcune cose: Tokic gioca in Romania nel Bacau e nell’ultma partita col Baia Mare ha fatto un buon 5/7, Colasuonno è in riabilitazione dopo un intervento al ginocchio, rientrerà a inizio dicembre e, a 19 anni, è ufficialmente il terzo pivot del Creteil in prima divisione francese (non perchè ne hanno solo 3 come da noi); Skattar è primo in classifica in LNH. La serie A attuale è la prima cosa a cui la Figh dovrebbe mettere mano. E’ auspicabile ad un ritorno al girone unico. Prima possibile.

  6. Max said:

    Ma Adriano Di Maggio è fuori dal giro della nazionale? È da tempo che non lo vedo tra i convocati.

  7. TOC TOC said:

    La conferma di Gino sulla mancata iscrizione U21 si che stà pesante!…. li si potevamo vedere e far provare la vera esperienza ai nostri giovani!!..e farli crescere!…. diversamente sè bruciano!.. Hoibò!..

  8. @ TOC TOC said:

    stà pesante eccome, evidentemente non se ne cava sangue dalle rape … magari .. per dire ..

  9. girl said:

    @girl: effettivamente Sperti e Oveglia non hanno giocato l’ultima gara xché infortunati.
    Santilli invece tanti goal nell’ultima contro Ferrara…allora prendiamo anche pisani 11goal in girone c.

  10. albume said:

    in questa nazionale ci sono giocatori che potenzialmente potrebbero diventare di livello internazionale, per le qualità fisiche e tecniche che hanno. a loro manca completamente il ritmo di una partita internazionale, la capacità di fare le scelte giuste in campo anche mentre si gioca veloci. c’è un solo modo per sperare di vederli crescere, ed è quello di metterli in campo in partite internazionali. quelli che dicono che non si dovrebbero fare le amichevoli perché mancano Tokic, Skatar o Marrochi ecc ecc, non hanno capito proprio niente. Questi tre sono buoni giocatori ma già vicini al loro massimo (o forse ci sono già o forse sono in discesa… cambia poco) e con loro per un motivo o per un altro non si è arrivati da nessuna parte. Ancora adesso sono più forti di questi giovani e quindi nelle partite ufficiali giocheranno ma se vogliamo sperare di avere un futuro dobbiamo puntare sui Riccardi, Stabellini, Bonassi e via così. Per questo vanno fatti giocare.contro giocatori esperti ed affiancandoli a giocatori di esperienza che insegnino loro qualche malizia o gli diano qualche consiglio in campo, certo non facendo qualificazioni under 21 in cui hanno a fianco giocatori meno esperti e comunque in cui verrebbero travolti dalle squadre migliori. giocando con i grandi e contro i grandi si spera che possano migliorare. uno come parisini, per dire, può solo crescere nello stare vicino a maione. o un postogna vicino a fovio e così via.

    • ferri said:

      Fare partite internazionali serve molto , ma vogliono fatte con costanza e in numero considerevole, se ne fai 4 in un anno non servono a niente.
      Morale o fai una collegiale seria oppure la crescita degli atleti deve avvenire nei club di appartenenza, non ci sono altre alternative.

  11. @albume said:

    …… stai solo coltivando il tuo orto e non sai essere obiettivo!.. sarebbe interessante fare crescere un gruppo forte e coeso che da U21 poi possa fare il salto… ora solo botte e figuracce….

    • albume said:

      sarebbe interessante fare crescere un gruppo forte e coeso che da U21 poi possa fare il salto… ora solo botte e figuracce….

      ESATTAMENTE che vuol dire ? qual è la proposta ? la puoi spiegare ? chi dovrebbe giocare in che nazionale e con quali avversari ?

      • Chi si rivede said:

        A riecco il depositario della verità sotto altre spoglie…….!!!
        Tranquillo…le repliche sono preventivamente omesse…..intiende??!!

  12. supercoach said:

    Bravi Ferri e albume concordo con i vostri concetti coltivare il gruppo under21 domandina Dallago troppo scarso? o non nelle simpatie ? mah

  13. delusionetotale said:

    poi vorrei sapere i criteti di selezione…randes si è preso 40 gol dal dorica ,bonassi ha fatto un solo gol contro bolzano e stabellini se l’è fatta sotto a contratto già formato col carpi rimanendo in un mediocre ferrara…se questi sono i giovani più forti d’italia per qualcuno allora siamo a cavallo…non vinceremo mai niente!neanche l’amichevole col S.Marino

    • bologna said:

      Stabellini gioca a Bologna… non a Ferrara… [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA]!

  14. supercoach said:

    se le mie sono solo calunnie sarei felice stà di fatto che giocare partite internazionali è importante se esiste un progetto non continuare a cambiare ! se i due tecnici non sono in grado di avere idee chiare mi dimostra che ho ragione a sostenere che sono imbeccati da qualcuno su chi convocare e questo è il punto piu’ grave del resto si fanno nomi di ragazzi che possono fare tutto fuorchè la differenza tanto vale trovarne altri di giovani in età intermedia bacioni girl divertiti

    • mah said:

      chi imbocca i tecnici ? forse questo è successo a te in passato e pensi che tutti regionino alla stessa maniera… quali sono i ragazzi che possono invece fare la differenza e non ci sono ? e sei sicuro che non ci siano perché non sono stati convocati ? e se fossero stati loro a dire di no ? questa guida tecnica non ha giocato nemmeno una amichevole e siete già pronti a sparar sentenze…

  15. gino said:

    Ahah giovani di qua giovani di la e giovani in serie A….ma dove c… ci sono sti talenti? Concordo che con anici sta bellini bonassi randes Moretti taurian postgna Riccardi Parigini venturi sonnerer giannicaro santilli non andiamo da nessuna parte….comunque andiamo alla stessa fine con cui siamo arrivati con fovio maione sfatar tokic volpi radovcic opali c dimaggio turkovic cioè al37 POSTO nel ranking ….e anche se tirate fuori qlc altro nome e’ NIENTE
    Dunque lasciamo che lavorino è via… Lo fanno nella femminile…lasciamoli fare anche qua!

    • ferri said:

      nella femminile stanno facendo qualche cosa di più serio, qua solo fumo negli occhi.

      • Gino said:

        Se futura e’ serio e non fumo negli occhi…….okay questo è e questo ci meritiamo!

        • ferri said:

          come è gestita futura non lo so e quindi non mi esprimo in merito, ma il concetto di una collegiale e quello giustio,
          Non mi dirai che con 4 partite in un anno e qualche raduno a distanza di mesi , tu fai crescere i giocatori, ma hai una vaga idea di come si costruisce un atleta? pesno di no . be allora telo dico io visto che è il mio lavoro(non nel mondo della pallamano). con tanto lavoro, svolto tutti i giorni ad iniziare da una dieta mirata, allenamento a secondo dei casi anche piu volte al giorno, tempi di riposo controllati, e una disciplina mentale granitica.
          Francamente tutto questo è lontano anni luce dal progetto che si sta portando avanti.

  16. passata said:

    Futura anni tre risultati zero. Adesso qualche amichevole concessa dalle ungheresi spacciata per campionato fuori classifica, roba molto seria!

    • ferri said:

      attaccare futura non serve al settore maschile, ma se siete contenti cosi …..
      Fate ridere… solo critiche nessuna proposta

  17. Marco Trespidi said:

    Passata mi rendo conto che parlare senza sapere sia una qualità quasi necessaria per commentare qui, tuttavia mi piacerebbe sapere da te chi spaccia cosa e quali secondo te dovevano essere i risultati in tre anni considerando il punto di partenza. Grazie.

  18. girl said:

    Parlare senza sapere e’ obbligatorio nella pallamanoitaliana dove vige l’obbligo delle tre scimmiette non vedo non sento non parlo altrimenti sei “tagliato”

  19. Marco Trespidi said:

    Non mi risulta. Ma cercare alibi è una attività ugualmente obbligatoria quasi quanto l’ignoranza dei fatti, tuttavia dato che qui vige rigidamente l’anonimato mi aspetto di ricevere risposte.

    • girl said:

      Ti risulta molto bene l andazzo…non vedo non sento e non parlo e’ il dogma su cui si fonda tutto [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA]

  20. Marco Trespidi said:

    Come vedi non sei in grado di dare risposte. Nonostante l’anonimato. Il dogma di cui parli è quello su cui si fonda altro, ad esempio l’omertà sui club che non onorano i contratti con le atlete cosa che ne determina la fuga, sempre tardi secondo me , ma primo o poi accade. Non vedo molti post però sull’argomento, forse perché mal comune mezzo gaudio quindi “stiamo tutti zitti che prima o poi tocca anche a noi”? A Futura TUTTE sanno benissimo quali siano le verità, chi è andata, perché è andata, chi è stata mandata , perché è stata mandata, chi è rimasta , perché è rimasta, chi è tornata , perché è tornata, quello che si dice fuori da qui mi interessa assai poco, perchè per trovarsi alibi e cercare giustificazioni siamo maestri le chiacchere le lascio a voi. Da tre anni leggo di mancate convocazioni, di “vendette trasversali” e le leggo con grane ilarità dato che conosco la verità così come chi l’ha vissuta quotidianamente, per cui vi prego continuate a farmi divertire. Sempre anonime eh …mi raccomando …..

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related posts

Top