Mercato AM | Petazzi: “Rivoglio Moretti, stiamo allestendo una grande squadra”

Il Cassano HC non perde tempo e si sta già guardando intorno per allestire lo “squadrone” per il prossimo anno, in vista dell’inizio della riforma del campionato che vedrà un unico girone e conseguente retrocessione in A2 di numerose squadre. Cassano ha le idee chiare: rimanere saldamente nella massima serie.

Per questo la società è già attiva sul fronte acquisti e al Tacca, in gran segreto, ha già provato un terzino sinistro croato, classe 1994 “Di cui per ora preferisco non rivelare il nome – afferma il general manager Massimo Petazzi – è un giocatore molto interessante: è alto 194 cm, ha una stazza fisica ottima per la difesa, ha un tiro eccezionale. Stiamo aspettando di sapere per il passaporto italiano, perchè se dovesse ottenerlo, avremmo in mente una serie di discorsi di un certo tipo”.

Per esempio? “Sto parlando di Brakocevic. E’ stato sfortunato quest’anno, perciò fino a poco tempo fa non era un’opzione a causa dell’infortunio. Ma sinceramente dopo le ultime due gare di campionato, in cui è stato devastante, si è rimesso in discussione tutto. Quindi detto chiaramente vorrei entrambi, qualora ci fossero le condizioni”.

Hai altre mire? “Sinceramente sì. Sabato ci sarà un altro confronto con Visp e ci sarà probabilmente il croato e poi non escludo altre sorprese. Un giocatore italiano, è un centrale molto interessante che sarebbe una ciliegina sulla torta, perchè completerebbe la squadra”.

E su Moretti: “Moretti lo rivoglio assolutamente ad ogni costo. Sarebbe un pazzo a dire no. Alessio è fondamentale. Qui da noi sarebbe il deus ex machina del Cassano, sarebbe l’artefice del successo. Era presente alla Coppa Italia a Bressanone e abbiamo avuto modo di parlare. Lui è un giocatore che vuole giocare e che deve giocare, a Bolzano ha fatto un’esperienza di un certo livello e del contorno, ma secondo il mio parere, in mezzo a “troppo” diventi uno dei tanti, ma com’è giustamente per una squadra del calibro di Bolzano. Qui sarebbe diverso. Lui lo sa”.

di Federica Scutellà per VareseSport.com

Authors

18 Comments

  1. zapatero said:

    Questo fa ridere anche le galline oltre i polli. Ma è lo stesso Moretti che per due volte è comparso in quel di Carpi e ha firmato un contratto? Se sì ci si sganascia. Una domanda sorge infin spontanea ” Lui lo sa” cosa ??

  2. sincero said:

    se fosse vero che a fine campionato Cerchiari lascerà Carpi , la pallamano perderà un grande personaggio che ha fatto tanto e dato tanto , d’altronde capisco lui se è stanco non avendo un minimo aiuto da nessuno in società con una presidenza assente , tanti sacrifici per non avere in cambio nessuna soddisfazione o molto poche , ho visto solo intorno a lui gente che ha approfittato della sua bontà da giocatori ad allenatori a sponsor e amici degli amici

  3. zapatero said:

    intellighenzia ma che ci stava a fare il giovane con il babbo e altri in quel di Carpi?

  4. parolaio said:

    una volta bastava una stretta di mano per mantenere la parola , dietro che Moretti e il suo mentore non hanno fatto una gran bella figura

    • DOMENICO ANCONA said:

      bravo ,altri tempi ,chiedi al consigliere federale BIENTINESI ,ed un certo giocatore di nome KUSMANOSKI,o al procuratore ELICONA ,chi era il dott ANCONA ai tempi della mia presidenza 1993-2001 ,una mia stretta di mano quanto valeva ,e non i contratti ,carta straccia

  5. serio said:

    ah è vero il contratto non vale piu ma la figura di m….. rimane per sempre , un bel esempio di serietà

  6. buffalmacco said:

    ma dai serio … so ragazzi, giocano,ridono se la spassano stavano a scherzare. Cosa vuoi che sia poffarbacco mettiamoci una pietra sopra e beviamoci su, amiconi come sempre e di più! O NO?

  7. MadSka said:

    Queste cose avvengono quando in uno sport per “raccattati”, ci sono delle mosche bianche che vogliono elevarsi un minimo verso il professionismo… peccato che poi in giro c’è gente come Moretti e Stabellini (giusto per citarne alcuni) che si accordano a destra e poi se ne vanno a sinistra (magari sotto consiglio di qualcuno più alto, o “sotto schiaffo)… Il povero cerchiari ci sta rimettendo solo tempo e soldi in questo sport… ce ne vorrebbero di più come lui…

  8. dipiu' said:

    ma si vecio , son ragazzi possono far di tutto e più , mancata parola e fumo ormai concesso di tutto a loro , povera pallamano

  9. @intellighentia said:

    Chi trova te trova quel che trova.Meglio niente, almeno non ci sono trappolate.

  10. amico said:

    non vedremo più Cerchiari a Carpi e nella pallamano , sicuramente un grande perdita per tutto il nostro movimento d’altronde si può ben capire che sia stanco di tutto e dei risultati dopo i tanti sacrifici fatti senza la collaborazione di nessuno

  11. pensieri said:

    Cerchiari ha avuto piu’ soddisfazioni questa stagione spendendo molto meno, tutti i suoi consiglieri eliminati ed ecco subito la soddisfazione di avere giocato la semifinale magari se quello preso per dare una mano fosse stato pi’ serio poteva finire meglio e poi si parla di professionismo vedrete che alla fine Cerchiari rimane e ci riprova il prossimo finalmente ben consigliato da qualcuno che non appare chissà

  12. DOMENICO ANCONA said:

    conoscendo il patron CERCHIARI una persona squisita ,un grande imprenditore ,un appassionato di pallamano ,continuera’ per raggiungere i suoi sogni ,lo merita

  13. tifosobiancorosso said:

    spero vivamente da tifoso carpigiano che Cerchiari rimanga ancora per tanto , che sia come dice lo sportivissimo Ancona perché se così non fosse credo proprio che non vedremo più la pallamano a Carpi

  14. parmigiano said:

    Cerchiari l’ho visto e sentito stanco non so’ se continuerà a mettere anima e cuore per il suo Carpi , l’importante che rimanga nella pallamano perché è una grande risorsa uno come lui che ha tanta passione

  15. pensieri said:

    certo che Cerchiari deve averne di pazienza e passione per continuare ogni giorno una destabilizzazione alla squadra adesso la storia di Venturi al Conversano prima di una partita che può valere una stagione tieni duro Claudio alla faccia dei denigratori

*

Top