L’Italia parte bene: Georgia battuta e primi due punti nella corsa a EURO 2020

imgl9114Bene così. L’Italia apre con una vittoria contro la Georgia il suo Gruppo C di qualificazione agli Europei 2020. Vittoria rotonda, 26-19, contro gli avversari georgiani, nel match giocato ieri al Pala Lo Bello di Siracusa e davanti ad un pubblico numeroso (2.100 spettatori).

C’era attesa, c’era tensione attorno alla sfida che ha inaugurato il cammino dell’Italia in questo girone. Una tensione che forse gli azzurri stessi -senza pedine importanti come Maione, Stabellini e Sampaolo- hanno sentito nel corso del primo tempo, tenendo in partita oltremodo una Georgia anch’essa con defezioni importanti e attaccata quasi esclusivamente alle avanzate del centrale Chikovani.

La storia della partita è allora articolata tra un primo tempo combattuto, finito 11-10 per l’Italia, e una ripresa in cui sono i più esperti, Fovio e Radovcic su tutti, a prendere per mano i compagni ed a trascinarli verso la conquista di due punti importantissimi per iniziare bene. La vittoria scaccia via i timori della vigilia e dà certezze all’Italia. Su tutte, il tecnico Fredi Radojkovic, bravissimo nel leggere la partita e cambiare il registro difensivo dei suoi ragazzi a metà gara, togliendo ogni chance alla Georgia.

Le pagelle pubblicate nel gruppo Sick for Handball:

Rispondono benissimo anche i giovani, Ardian Iballi su tutti. L’italo-kosovaro, talento in forza nel Conversano, al debutto in maglia azzurra gioca una partita autoritaria da centrale, rappresentando un terminale offensivo validissimo per il roster italiano. Da rivedere la prestazione dei nostri tiratori principali, Skatar e Volpi, anche se quest’ultimo, al rientro in Nazionale dopo quasi due anni, compensa con una prestazione difensiva eccellente.

L’Italia sa vincere, nonostante qualcosa da rivedere. Sa vincere anche senza brillare per tutti i 60 minuti e questo sarà importantissimo nel cammino di questo Gruppo C, che ci vedrà opposti ancora alla Georgia (6 novembre a Tblisi) e al Lussemburgo nel gennaio 2017.

“Grande partita, davanti ad una cornice di pubblico bellissima e che ci ha sostenuto fino alla fine – ha commentato Fredi Radojkovic sul quotidiano Il Giornale di Sicilia – è stata decisiva la nostra difesa con Parisini, Iballi e Volpi. Domenica in Georgia sarà un’altra partita. Loro dovranno vincere perché in caso di ulteriore sconfitta sarebbero già fuori. Noi andremo lì per migliorare la nostra prestazione e centrare un successo di prestigio”.

Authors

*

Top