Euro U18 Div. II | L’Italia batte l’Austria ai rigori: è finale a Kaunas!

Italia Under 18 batte austria a Kaunas e va in finaleL’Italia è in finale agli EHF Championships U18 – Division II a Kaunas (Lituania) e domani si giocherà con Israele – che ha battuto 31-29 l’Olanda nell’altra semifinale – la qualificazione agli Europei U20 – Division I del 2018.

Gli azzurrini fanno festa dopo una semifinale al cardiopalma, vinta questa sera (sabato ndr) contro l’Austria col risultato di 27-26 e dopo i tiri dai 7 metri. Ancora una volta l’Italia offre una prova di grande qualità e intensità – dopo quelle mostrate contro Olanda e Moldavia nella fase a gironi -, dimostrando di saper soffrire, attaccare e vincere gettando il cuore oltre l’ostacolo.

Domani, dunque, sarà finale 1°/2° posto contro Israele, con fischio d’inizio alle ore 18:00 e live streaming sul sito web www.delfi.lt/video.

LA PARTITA. L’Austria si presenta da capolista del Gruppo B, l’Italia ha chiuso in seconda posizione il Gruppo A. Ma in campo non c’è differenza. Il match è un’altalena di emozioni. Meglio l’Austria in apertura, subito 3-0. L’Italia si sveglia con due squilli di Arcieri, 3-2. Dopo 11′ il primo vantaggio italiano, segna Fantinato e conduciamo 5-4. Sul 10-7 al 18′ si registra il massimo vantaggio della Nazionale italiana, rete a firma di Mengon. L’Austria però non sta a guardare e, complici alcuni errori dei ragazzi guidati in panchina da Radojkovic, piazzano un parziale di 4-0 che ci riporta in svantaggio (11-10). E una rete divide le due squadre al termine del primo tempo, con gli austriaci avanti 13-12.

Pronti-via della ripresa. Al 36′ tutto di nuovo in parità, 15-15 con D’Antino infallibile dai 7m. Il match è equilibratissimo. Ancora parità al 47′, risultato inchiodato sul 19-19. La posta in palio è alta, le squadre sbagliano molto in fase di costruzione e di tiro, come testimonierà anche il basso numero di reti complessivo allo scadere dei 60′ regolamentari. Nelle battute finali l’Italia ha il rammarico di perdere il pallone del possibile +1, ma l’Austria non concretizza dall’altra parte. Si chiude sul 23-23. Servono i tiri dai 7m per decidere la finalista.

Dalla linea gli azzurrini sono maggiormente precisi. Il gol decisivo lo mette a segno D’Antino, ancora una volta implacabile. Finisce 27-26. È finale, alla prima edizione degli EHF Championships – Division II. È festa azzurra, ma solo per qualche ora. Testa già alla finale di domani contro i coetanei di Israele. Appuntamento alle ore 18:00 a Kaunas.

sabato 20 agosto [Semifinale]

h 18:00 | Austria – Italia 26-27 d.t.r. (p.t. 13-12; s.t. 23-23)
Austria: Fuchs 3, Gangel 1, Gollenz, Hutecek 3, Hutecek, Kopic 3, Mohr, Moretto 3, Offner 5, Pelzl, Ploner, Schrattenecker 2, Stevanovic 3, Stummer 3, Vuckovic 1, Wurst
Italia: Leban, D’Antino 9, Nocelli 1, Fantinato 2, Moser 1, Saitta, Arcieri 5, Lancini, Savini 1, Mengon S. 1, Solarino, Mengon M. 3, Mazza 5, Crosara, Matha, Iballi. All: Fredi Radojkovic
Arbitri: Sekulic (SRB) – Jovandic (SRB)

Così nell’altra semifinale:

h 16:00 | Olanda – Israele 29-31 d.t.r. (p.t. 17-16; s.t. 27-27)
Arbitri:  Ershov (RUS) – Pavliukov (RUS)

I risultati dell’Italia nel Preliminary Round:

lunedì 15 agosto
h 12:00 | Estonia – Italia 23-18 (p.t. 13-10)
Arbitri: Budzak (SVK) – Zahradnik (SVK)

martedì 16 agosto
h 14:00 | Italia – Olanda 23-23 (p.t. 10-9)
Arbitri: Barysas (LTU) – Petrusis (LTU)

giovedì 18 agosto
h 12:00 | Italia – Moldavia 28-23 (p.t. 15-14)
Arbitri: Ershov (RUS) – Pavliukov (RUS)

Il sito web degli EHF Championships di Kaunas è www.kaunas2016ehf.com, dove verranno trasmessi in live streaming (www.delfi.lt/video) tutti i match in programma.

Ufficio Stampa FIGH

Authors

3 Comments

  1. Gino said:

    Ottima programmazione di radojkovic con questo buon gruppo che ha fatto cose veramente importanti.
    Dopo i disastri di [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA] finalmente parliamo di pallamano vera. Almeno per un po’ non sentiremo parlare i vari Loria (vergognoso silenzio del suo sito) o del fenomeno manager podini ( i falsi lipam accademia europa fiaccola) o dei loro pseudo giornalisti e dei loro affini tecnici che sperano solo di avere una poltrona per poi distruggere per incompetenza.

  2. Girl said:

    Speriamo nell’ Israele…. Così il nuovo che avanza avrà cosa scrivere…

*

Top