Euro U18 Div. II | Israele fredda l’Italia in finale: è 25-26 a Kaunas

13490798_602005359968436_6489964347957715170_oUna rete ferma la corsa della Nazionale U18 maschile verso la vittoria degli EHF Championships – Division II e verso la qualificazione agli Europei U20 e U18 di 1^ Divisione nel 2018. Una sola rete, che in finale fa la differenza in favore di Israele: 26-25 (p.t. 12-12) a Kaunas, in Lituania, dopo 60′ dall’esito sempre incerto e che non premiano la rincorsa azzurra. Ai ragazzi guidati dal tecnico Fredi Radojkovic, ancora una volta in grado di mettere in campo grande cuore anche nei momenti di maggiore difficoltà della sfida, resta il rammarico legato alle troppe occasioni mancate nel corso del secondo tempo, pur avendo giocato sempre alla pari coi coetanei israeliani.

LA PARTITA. Posta in palio alta, l’equilibrio che contraddistingue tutto il primo tempo lo dimostra. Vantaggio italiano dopo 3′ con Mazza (2-1). Israele al 9′ mette la testa avanti sul 4-2, gli azzurrini con Savini e D’Antino colmano subito il vuoto e impattano (4-4). Ancora parità al 17′, quando nuovamente D’Antino – che chiuderà il primo tempo con 7 reti – realizza il gol del 6-6. L’Italia si riporta in vantaggio di misura, poi incassa il ritorno degli israeliani, bravi a portarsi nuovamente sul +2 col tabellone che dice 12-10. Ma il finale di tempo è tinto nuovamente d’azzurro: allo scadere arriva la rete del pareggio che chiude il primo tempo sul 12-12.

Il secondo tempo si mette da subito in salita per Savini e compagni, che al 37′ devono recuperare un divario di quattro reti (18-14), massimo vantaggio complessivo nel corso della gara. Pur sbagliando qualcosa in fase di conclusione, l’Italia trova la forza di piazzare un break di tre reti che porta il punteggio sul 18-17 al 41′. Tutto riaperto, ma Israele tiene sempre il punteggio dalla propria. Nuovo +4 al 47′ sul 22-18. Ma l’Italia c’è, ancora una volta: 24-23 al 54′. I secondi corrono via, l’Italia ha in più occasioni tra le mani la palla del pareggio, che però non arriva. Il gol del 26-25 e la marcatura a uomo nei secondi finali non bastano per impattare.

Israele vince 26-25. Un solo gol divide le due squadre, ma vale al tempo stesso la qualificazione agli Europei di 1^ Divisione del 2018 nelle categorie U18 e U20. L’Italia, dopo il passaggio del turno nel Gruppo A e la vittoria in semifinale contro l’Austria, chiude al secondo posto.

Così il tecnico azzurro Fredi Radojkovic“Siamo mancati in modo particolare nella fase di tiro. Pur creando tantissimo, non si vincono partite così importanti se davanti al portiere si sbaglia troppo. Peccato, perché in difesa abbiamo tenuto bene, come sempre, ma abbiamo incontrato troppe difficoltà contro la loro difesa schierata”.

“Se all’inizio di questa manifestazione ci avessero detto che saremmo arrivati in finale, avremmo stentato a crederci. Ma per come si sono messe le cose durante il cammino, resta l’amaro in bocca perché non abbiamo visto squadre migliori di noi. Israele lo è stata in finale, ma solamente in relazione ai singoli episodi. Credo che il gruppo abbia chiuso con un bel risultato, che però non deve essere un traguardo, bensì una tappa intermedia. Dobbiamo continuare così, lavorando sempre di più, perché questi ragazzi hanno dimostrato di avere cuore, grinta, ma anche e soprattutto le caratteristiche dei giocatori della pallamano moderna. Hanno sicuramente delle difficoltà, ma è un gruppo che deve continuare a lavorare”.

domenica 21 agosto [Finale 1°/2° posto]

h 18:00 | Israele – Italia 26-25 (p.t. 12-12)
Israele: Ben Ziman 2, Bodenheimer 2, Cnani, Cohen 2, Croitoru 2, Dayan 3, Fignblat, Gurman 3, Haviv 2, Musiienko 1, Natsia 1, Etzion 4, Segal 2, Shamir, Shneider 1
Italia: Leban, D’Antino 11, Nocelli, Fantinato, Moser 1, Saitta 1, Arcieri 2, Lancini, Savini 4, Mengon S. 2, Solarino, Mengon M. 1, Mazza 3, Crosara, Matha, Iballi. All: Fredi Radojkovic
Arbitri: Garaets (NED) – Garaets (NED)

Così nella semifinale di ieri:

h 18:00 | Austria – Italia 26-27 d.t.r. (p.t. 13-12; s.t. 23-23)
Arbitri: Sekulic (SRB) – Jovandic (SRB)

I risultati dell’Italia nel Preliminary Round:

lunedì 15 agosto
h 12:00 | Estonia – Italia 23-18 (p.t. 13-10)
Arbitri: Budzak (SVK) – Zahradnik (SVK)

martedì 16 agosto
h 14:00 | Italia – Olanda 23-23 (p.t. 10-9)
Arbitri: Barysas (LTU) – Petrusis (LTU)

giovedì 18 agosto
h 12:00 | Italia – Moldavia 28-23 (p.t. 15-14)
Arbitri: Ershov (RUS) – Pavliukov (RUS)

Il sito web degli EHF Championships di Kaunas è www.kaunas2016ehf.com.

Authors

*

Top