Coppa Italia M | Presentata a Fondi la Final Eight che scatterà venerdì

Si è tenuta questa sera (mercoledì ndr), presso la Sala Conferenze del Castello Caetani di Fondi, la conferenza stampa di presentazione della Final8 di Coppa Italia in programma dal 21 al 23 aprile prossimi.

L’incontro con la stampa ha visto intervenire il Presidente Federale, Pasquale Loria; il Sindaco di Fondi, Salvatore De Meo; il Presidente dell’HC Fondi, Vincenzo De Santis; il Direttore Generale della Banca Popolare di Fondi, Gianluca Marzinotto.

Una kermesse, la Final8 di Coppa Italia, che vedrà sfidarsi a Fondi le migliori 8 squadre della Serie A Maschile: spettacolo assicurato, con il trofeo attualmente nelle mani della Junior Fasano e che verrà assegnato per la 32esima volta dal 1975 – anno della prima edizione – a oggi.

Ad inaugurare la manifestazione saranno i quarti di finale del 21 aprile prossimo, con Loacker-Volksbank Bozen – Teamnetwork Albatro che rappresenterà il taglio del nastro. Il giorno seguente le semifinali e il 23 aprile, dopo i Placement Matches, la finale 1°/2° posto alle ore 20:45 in diretta TV su Sportitalia.

I quarti di finale e le semifinali saranno tutte in live streaming su PallamanoTV (www.pallamano.tv), la WebTV della FederPallamano.

Il sito ufficiale della Final8 di Coppa Italia è www.fighcoppaitalia.it.

Quarti di Finale \ 21 aprile

h 14:00 | Loacker-Volksbank Bozen – Teamnetwork Albatro (B)
h 16:00 | Junior Fasano – Romagna (C)
h 18:00 | Conversano – Pressano (D)
h 20:00 | Terraquilia Carpi – Fondi (A)

Quarti di finale saranno trasmessi in diretta su www.pallamano.tv.

Semifinali \ 22 Aprile

h 14:00 | Placement Round 5°-8° Posto
h 16:00 | Placement Round 5°-8° Posto
h 18:00 | Semifinale C – D
h 20:00 | Semifinale B – A

Semifinali in diretta su www.pallamano.tv.

Finali \ 23 Aprile

h 14:00 | Finale 7-8° Posto
h 16:00 | Finale 5-6° Posto
h 18:00 | Finale 3-4° Posto
h 20:45 | Finale 1-2° Posto

Finale 1°/2° posto in diretta TV su Sportitalia.

[foto: Michòl Di Perna]

Ufficio Stampa F.I.G.H.
Authors

11 Comments

  1. feo said:

    e oggi siamo andati sulla gazza..e non per cose negative…e con una pagina intera..e con foto.. e con interviste a giocatore..e con sponsor..e allora qualcosa di nuovo si vede..
    e si..mi sa che eravamo veramente in mano qualcuno che non sapeva guardare oltre il proprio orto e si accontentava di vincere il torneo del quartiere..
    a proposito chi sono gli arbitri designati?

  2. FASANESISSIMO said:

    Intervista al giocatore AHAHAHAH guardacaso del Bolzano!!!
    Mi dispiace per voi ma i detentore è la JUNIOR FASANO!
    Perché non hanno intervistato il grande capitano FLAVIO MESSINA?
    AH vero lui non è di BOLZANO!!!

    • Zulish said:

      Brutta gatta da pelare L invidia….. come i bambini …perché lui si e noi no?????
      Aspettiamo con ansia la vostra prossima lamentela …. sicuri che arriverà presto……
      Ma fatevi andar bene L articolo sulla Gazztta ….. chiunque l’abbia pagato….. porta solo bene alla pallamano italiana…. invece di continuare a piangere per niente.

  3. Gino said:

    Bella pubblicazione sulla gazzetta. Una curiosità : pagato da federazione o da podini privatamente?

      • Gino said:

        Nono assolutamente , grazie podini che ci permette questa grande visibilità , ora aspetto lo striscione dell’ accademia e della lega.

  4. settemetri said:

    Romagna e Pressano inguardabili, forse al Trofeo Topino si vedono gli errori che si sono visti in campo. Albatro inqualificabile

  5. settemetri said:

    Buongiorno, viste tutte le partite, posso lanciare una proposta prima della finale : vista la pochezza in campo da parte del 90 % delle partecipanti, si salva solo il Conversano che ha in panchina un vincente per natura che sa trasmettere qualcosa ai ragazzi potremmo per la prossima stagione far risparmiare energie e soldi a Bozen e Fasano che nel panorama italiano sono di un’altro livello ? Il Pressano in campo senza Dumnic in panchina sembra una mosca chiusa in un bicchiere sbatte da tutte le parti senza nessuna idea. Il Carpi nonostante gli sforzi del buon Cerchiari non riesce a far il salto. Romagna senza commenti puo solo competere a livello regionale e non sempre. Su Fondi e Albatro non si può spendere un giudizio su squadre che mediamente perdono 15 palle a partita. Ciao

  6. Feo said:

    Vista la finale..complimentissimi a Fasano…come ha detto fovio..vincono perché giocano con il cuore..e stavolta non si può parlare dell’arbitraggio..quindi..chapeu

  7. Gino said:

    Grande cuore fasano, prestazione indecorosa del Bolzano ( podini ha preso 12 giocatori [MODERAZIONE DI PALLAMANOITALIA]) per il resto solita pallamano italiana con troppi troppi errori.
    Alla fine queste finali eight hanno confermato lo sport che si gioca da noi (no Handball)
    Ps: ora per quattro anni sopporteremo tedesco alle telecronache( meglio che in panchina) e il buon vecchio tasso che istruirà gli allenatori italiani sulla pallamano anni 70 con il bel trillo a pontificare sul nulla.
    Viva Zupo!

  8. settemetri said:

    Come volevasi dimostrare ha vinto la più forte, la più lungimirante. Unica squadra italiana che prende ragazzi talentuosi e li lancia vedi Dantino,Arceri,Angiolini. Le altre cosa fanno ? Prendono giocatori riciclati, è questo il futuro anche per la nazionale. Le squadre che hanno disponibilità inizino a guardare under 18 in tutte le regioni e soprattutto A2 dove ce ne sono davvero tanti e forse un giorno potranno salire su quel gradino. Non sono di Fasano, ma complimenti vivissimi a tutta la squadra e società. Bravissimi

*

Top