Alpe Adria Cup conclusa a Bressanone: Bern vittorioso, Pressano 6º e Bolzano 7º

Gli svizzeri del Bern vincono l’edizione 2018 dell’Alpe Adria Cup, battendo a Bressanone i connazionali dell’Aarau. Finale senza storia, terminata 32-16 e susseguita dalla consegna del trofeo da parte del Vice-Presidente federale, Stefano Podini, al team elvetico. Un trofeo, l’Alpe Adria Cup, che si sposterà di anno in anno sulla bacheca dei nuovi vincitori e che tornerà a coinvolgere, anno dopo anno e ancora con la formula della Final8, i team di Italia, Svizzera, Austria e Slovenia.

Le due italiane, i campioni d’Italia del Bolzano e il Pressano, chiudono rispettivamente in 7^ e 6^ posizione. Prima vittoria questa mattina per gli altoatesini, che battono il Ferlach 32-20, mentre, in una contesa avara di reti, i trentini allenati da Branko Dumnic cedono sul 20-16 all’Alpla Hard.

A completare il podio, le due slovene Krka e al terzo posto il Maribor del tecnico Marko Sibila, vecchia conoscenza della Pallamano italiana e vincitore di due Scudetti nel nostro campionato (2000/01 e 2001/02) da tecnico del Trieste.

L’Alpe Adria Cup chiude, nel contempo, l’International Handball Challenge, il format ideato dalla FIGH (Federazione Italiana Giuoco Handball) e che ha riunito in Alto Adige tre grandi appuntamenti, con le amichevoli Italia – Sudtirol e Italia – Israele ad inizio mese a Merano, a cui ha fatto seguito il 2° posto degli azzurri nelle qualificazioni ai Mondiali 2019, dietro alla Romania – unica qualificata ai Play-Off – e davanti a Ucraina e Far Oer.

Il resoconto completo dell’International Handball Challenge sarà al centro della prossima puntata di HandballMania, la trasmissione della Pallamano italiana, in onda eccezionalmente giovedì prossimo, alle 15:30 e come sempre su Sportitalia (canale 60 digitale terrestre \ 225 bouquet SKY).

La classifica finale dell’Alpe Adria Cup:

1. Bern (SUI)
2. Aarau (SUI)
3. Maribor (SLO)
4. Krka (SLO)
5. Alpla Hard (AUT)
6. Pressano (ITA)
7. Bolzano (ITA)
8. Ferlach (AUT)

(foto: Helmut Moling)

Ufficio Stampa F.I.G.H.

Authors

*

Top