A2M | Ferrara United, amara la seconda: è sconfitta a Bressanone

Arriva la prima sconfitta per il Ferrara United che cede sul difficle campo del Brixen uscendo però a testa alta dopo essersi arresi nel quarto d’ora finale quando le tantissime assenze hanno pesato sull’economia di gioco.

La squadra di Ribaudo si presenta in Alto Adige priva di parecchi elementi: Pastore, Fiorini, i fratelli Sgargetta, Resca, Succi, Gavagna, Rosato, Molinari, Guarelli, Hristov Veselin e Tagliati; praticamente una intera squadra è mancata all’appello e questo ha influito indubbiamente sul risultato finale. Ospiti che comunque partono bene sorprendendo i padroni di casa con una difesa attenta ed arcigna guidata da Barta e Sigolo, apparsi decisamente a proprio agio come difensori centrali, supportati da un buon Scalabrin che nei primi venti minuti offre una prestazione di alto livello. Il primo break è del Ferrara United che allunga sul più quattro (2-6) sotto i colpi di Alberino e Castaldi, per poi subire la reazione dei padroni di casa che riescono ad impattare a pochi minuti dal termine del primo tempo per poi chiedere la prima frazione in vantaggio di una rete (11-10 il finale di primo tempo).

La ripresa vede il Brixen condurre di due o tre reti per poi piazzare un altro break decisivo a 15 minuti dal termine che si rivelerà fatale per gli uomini di Ribaudo, che accusano fisicamente nonostante abbiano tenuto bene il campo offrendo a tratti una buona pallamano.

Le assenze sicuramente hanno inciso parecchio sul risultato finale ma questa sconfitta lascia comunque intravedere dei miglioramenti rispetto l’esordio casalingo di domenica scorsa contro Emmeti soprattutto sotto il profilo mentale. La difesa si è riconfermata arcigna ed efficacie, e l’attacco ha trovato alcune soluzioni di pregio con Sigolo nell’inedito ruolo di centrale che ha saputo comunque sfruttare la sua esperienza dettando buoni ritmi di gioco. Esordio dal primo minuto per Brancaleoni Alessandro nel ruolo di ala sinistra, così come per il giovanissimo fratello Federico e Pieroni, impiegati per qualche minuto durante il match.

“Per quaranta minuti abbiamo tenuto bene il campo mettendo in difficoltà il Brixen che nei minuti finali ha saputo sfruttare la maggior freschezza atletica piazzando il break decisivo. Purtroppo le assenze si sono fatte sentire ma tutto sommato possiamo essere contenti della prestazione anche se con qualche assenza di meno il risultato sarebbe potuto essere diverso. Complimenti comunque al Brixen, dimostratosi ottima squadra”, sono queste le parole di capitan Scalabrin a fine partita, che guarda già al prossimo appuntamento nel quale si cercherà di conquistare la prima vittoria stagionale.

Sconfitta anche l’under 15 che nulla può contro il forte Bologna United nella partita di domenica mattina. I giovani si sono fatti comunque apprezzare con qualche buona giocata. “Serve fare un po’ di esperienza, ma la strada è quella giusta” commenta coach Puddu “partita dopo partita i ragazzi stanno migliorando e sono sicura che i risultati arriveranno quanto prima”.

Brixen – Ferrara United 26-21 (11-10 p.t.): Scalabrin, Alberino 4, Maranini, Castaldi 6, Barta 1, Garani 3, Hristov A. 6, Marzocchi, Brancaleoni A., Pieroni, Sigolo 1, Brancaleoni F., Gherardo. Allenatore: Ribaudo.

La classifica dopo la seconda giornata: Oderzo 4, Brixen 3, Vigasio 2, Taufers 2, San Vito 2, Opicina 1, Ferrara United 1, Vigasio 1, Estense 0, Malo 0.

Ufficio Stampa Ferrara United

Authors

*

Top