A1M | Mezzocorona da battaglia: arriva il Merano

Una Metallsider Mezzocorona rivitalizzata affronta il secondo turno di ritorno con determinazione e voglia di fare il colpaccio. Spinti dalle note positive di un periodo col segno più, i ragazzi rotaliani attendono il Merano fra le mura del PalaFornai e promettono battaglia. Momento ispirato quello che sta vivendo la squadra della “piana”: dopo la vittoria con Malo, anche a Bolzano al cospetto dei Campioni d’Italia i draghi hanno mostrato ottime cose, sfiorando l’impresa. Numerose note positive che hanno acceso nuovamente l’ispirazione e le ambizioni di un Mezzocorona che dopo 8 giornate sembrava perduto. Oggi al PalaFornai arriva l’Alperia Merano: proprio contro i Diavoli Neri all’andata nel teatro della “Wolf” la Metallsider conquistò l’unico punto delle prime 8 gare, strappando il pareggio in trasferta. Consapevoli del proprio potenziale ed in virtù di quel risultato, Kovacic e compagni scenderanno in campo per giocare una vera e propria finale: in palio ci sono due punti importantissimi. Da una parte Mezzocorona potrebbe completare già la rimonta al penultimo posto e scalzare Molteno, allontanandosi dall’ultima casella, mentre sulla sponda meranese i ragazzi di Jürgen Prantner non possono concedersi passi falsi per evitare di scivolare lontani dalle primissime posizioni. Una gara che si prospetta equilibrata e vibrante: problemi di formazione da ambo le parti per i due tecnici. Mezzocorona dovrà probabilmente fare a meno per la terza partita consecutiva del bomber Tumbarello, ancora in fase di recupero dall’infortunio al polpaccio, mentre Merano sarà in emergenza pivot: Sljiepcevic (crociato) e Campestrini (setto nasale) non potranno essere della partita. Fuoco alle polveri al PalaFornai fissato per le 19.00: arbitra la coppia internazionale Alperan-Scevola.

Ufficio Stampa Pallamano Metallsider Mezzocorona

Authors

*

Top