A1M | Carpi da leoni, Oriago al tappeto 31-20

20-31 (pt 7-17)

ORIAGO PADOVA: Bincoletto 2, Fabbian 4, Nicoletti 1, Pittarella 4, Zennaro 3, Rossi 3, G. Nardin 3, Bigon, Carraro, Cecili, De Vettor, Lazzarin,  N. Nardin, Sarto. All.: Leandri. 

TERRAQUILIA CARPI: De Giovanni, Turini, Beltrami 1, Calzolari, 1 Ceccarini 6, Kere 3, Kovacevic 6, Malagola, Nicolazzo, Piccolo, Pivetta 5, Santilli 1, Sorrentino, Vaccaro 8, Nicolazzo, All.: Ilic.

Arbitri: Carrino e Pellegrino

Note. Rigori: Padova 4/7, Carpi 2/2. Esclusioni: 2, Carpi 8.

La Terraquilia che non t’aspetti è andata a vincere sul campo dell’Oriago Padova. Dopo una settimana a ranghi ridotti, gli emiliani sono andati a fare l’impresa in casa di una delle sorprese di questa stagione agonistica. Questa è la seconda vittoria del campionato per i ragazzi di Ilic che lasciano cosi l’ultimo posto in graduatoria approfittando del turno di riposo del Romagna Handball. Ad inizio match le due squadre vanno avanti segnando un gol a testa, finche l’equilibrio non viene rotto da Kovacevic (3-4). Qui arriva il break dei carpigiani che si portano sul (4-12) segnato da Vaccaro. Nel finale di tempo Padova cerca di recuperare qualcosa, ma invece finisce sotto di 10 gol quando Pivetta segna il 7-17 con cui si va al riposo. Nella ripresa i veneti hanno  ad accorciare, ma ci hanno pensato Ceccarini, Kovacevic, Vaccaro e Pivetta a respingere gli ultimi tentativi dei padroni di casa. Buona gara in attacco, ma pure in difesa dove Turini ha chiuso i pali.

Ufficio Stampa Terraquilia Handball Carpi

Authors

*

Top