Parte il mercato, Bolzano in piena attività

Si è conclusa da meno di un mese la stagione e, come previsto, è già iniziato il mercato estivo che riguarda tutte le società della neonata Serie A maschile. Da una parte alcune squadre che l’anno scorso militavano in A1 si trovano ora a disputare il massimo campionato: l’obiettivo per parecchie di esse è dunque quello di rinforzarsi per competere alla pari con le squadre più forti; dall’altra parte ci sono le molte società dell’ex Elite che devono cedere uno straniero aprendo così parecchie porte ai trasferimenti.

In grande fermento ci sono i neo-campioni d’Italia dell’SSV Bozen: a fornire le notizie, oltre ai contatti vicini alla società, è il sito di sport altoatesino www.sportnews.bz che elenca tutti i movimenti operati fino ad oggi dalla società del capoluogo. La società e i giocatori si sono incontrati più volte dopo la vittoria dello scudetto per verificare le posizioni riguardo al futuro e qualche segno di attrito è emerso soprattutto riguardo all’allenatore Nikola Milos. Il coach croato non è stato riconfermato: da una parte i giocatori arrivati quest’anno non hanno stretto un grande rapporto con il coach, mentre gli elementi locali erano per una riconferma. La decisione della società è stata quella di non riconfermare Milos e anche uno dei due stranieri (Sporcic e Carapina) dovrà lasciare la casa biancorossa: in pole per la riconferma si dice ci sia Sporcic; in tal caso Carapina verrebbe sostituito da un portiere italiano.

Non ci sono ancora nomi certi sul nuovo allenatore, mentre qualche nome di portieri italiani è saltato fuori ma si tratta per ora solo di voci di corridoio: il primo è Armin Michaeler che sta tornando sui suoi passi dopo l’addio alla pallamano; il portiere brissinese tuttavia aveva lasciato intendere di non aver alcuna intenzione di accasarsi a Bolzano (“Das ist kein Thema” aveva risposto alla domanda di un possibile arrivo a Bolzano); altri possibili contatti si dice siano stati rivolti a Sampaolo, in dirittura di rinnovo con Pressano e Sirsi, storico portiere della Junior Fasano, molto legato alla società brindisina e dunque difficile da portare in biancorosso.

Sempre riguardo a Bolzano, la società altoatesina si è iscritta alla EHF Champions League col nome di “Loacker Südtirol Team”: tuttavia la differenza tra 4 stranieri schierabili in Champions e l’unico straniero utilizzabile in Italia è consistente e la società altoatesina sta pensando a prestiti di stranieri per giocare la fase preliminare. A livello societario infine si è dimesso il Presidente Stefan Laimer, che lascia il posto ad Andreas Eccel; Stefano Podini invece resta responsabile della prima squadra.

Le voci di mercato sono molte: per ora preferiamo elencare le notizie ufficiali, tra le quali spiccano le riconferme a Conversano. La società pugliese con due comunicati stampa ha annunciato il prolungamento del contratto di Tarafino e Di Leo per un anno, mentre sono due gli anni di prolungamento per Marrochi e Fantasia. Ufficiali inoltre gli addii di Uellington e di Querin, trasferiti rispettivamente in Romania (Stiinta Bacau) e Austria (Leoben). L’argentino Martin Molina infine (italiano) si è accasato a Carpi.

Le squadre della massima serie sono 36 (teoricamente) e le notizie di mercato sono difficili da gestire: sono molto graditi i comunicati stampa ufficiali delle società, che verranno ricevuti a luca.zadra@pallamanoitalia.it e desiree.dallafontana@pallamanoitalia.it

di Luca Zadra

Authors
Tags ,

84 Comments

  1. mercato said:

    Capitolo chiuso eurpei, è ora di iniziare a pensare alla prossima stagione.
    Chi conosce i movimenti di mercato? Rispetto agli altri anni ancora nessun grosso cambiamento o forse le squadre sono ancora spiazzate dalla riforma dei campionati?
    Io inizio a darvi la prima notizia: Trapanio vicino al Bolzano e Dumnic a Conversano.
    Sbizzarritevi

  2. antonello said:

    …parte il mercato? luca… non ci hai detto niente di nuovo (meglio linomito e le sue “bombe”) -)))

    • Luca Zadra said:

      Pensavo che fosse interessante iniziare a parlare di mercato facendo un po’ ordine tra tutte le notizie delle ultime settimane. Evidentemente non serve: benissimo, ognuno si interesserà del mercato estivo di persona così non ci saranno problemi. Le voci girano e con loro anche le (rispettabilissime) bombe di mercato che arrivano anche a me: peccato che se le pubblico mi chiamano le società in tempo zero a dirmi che non posso, che rovino le trattative e che sono scorretto a dire qualcosa prima che sia tutto ufficiale.

      P.S.: nessuno è obbligato a leggere i miei articoli anzi, ben venga chi fa informazione migliore

      • antonello said:

        …luca scherzavo (hai visto il “trattino e le “parentesi” alla fine della frase?). non volevo assolutamente sminuire il lavoro che fate su questo sito. mi dispiace che tu non lo abbia capito… sorry.

      • ale said:

        Purtroppo, Luca, credo che siano veramente pochissime le società a voler far parlare di sè. Il mercato, le curiosità, ecc… sono tutte componenti del mondo dello sport che affascinano gli appassionati. Sicuramente avere la possibilità di creare uno spazio apposito al mercato (aggiornandolo per bene) sarebbe positivo per aumentare la visibilità del movimento per lo meno della massima serie. Purtroppo però la situazione è questa… peccato davvero! Buona lavoro comunque e complimenti !!!

  3. luke said:

    Interessante il progetto del Bozen per la Champions League..mi piace la mentalita’ vincente che hanno!

  4. onemanshow said:

    complimeti Luca anche da parte mia…. ma scusa faccio una domanda ma negli altri sport non ci sono giornali o siti internet che parlano di mercato, affari fatti e affari da fare? e come mai le società non telefonano a Luca per non dire su Thiago Silva al PSG? dai scherzo, ma è la realtà!!! Questo ci dimostra ancora una volta la nostra piccolezza e il nostro provincialismo. Luca, come gli altri, dovrebberop sentirsi liberi di annunciare bombe di mercato vere o presunte tali o altro senza che nessuno si risenta di ciò…

    Trillini a Bressannone ha preparato la lista
    Iaia a Noci con i giovani e forse Carrara?, Doldan via
    Fasano senza Kokuca, libero di ritornare e Bobicic
    Ambra e Teramo ridotte all’osso
    Bologna e Trieste?
    Bozen portiere italiano, della nazionale?

    e poi ci sono quelle della vecchia A1!!!!!
    ma in generale c’è un certo attendismo visto che non si sa ancora cosa si farà se 3 gironi a 36, o quante squadre si iscriveranno… 2 da 14…. sono in principale attesa

  5. cucalento said:

    non darei per scontato quanto deciso(imposto ?) dal C.Federale(o forse solo da un comitato ristretto).
    Mi pare siano attese in settimana riunioni della Lega e delle Societa’ con la FIGH e qualche passo indietro non è da scartare, sia per la formula che per gli stranieri!

  6. ale said:

    credo sia bello anche “giocare” (nel limite dovuto) con alcune bombe di mercato…dopo tutto il calcio ha il successo che sappiamo anche con queste cose… La gente è curiosa sostanzialmente di sapere cosa combinano giocatori, società ecc… Dedicare uno spazio nel sito al mercato e alle curiosità secondo me sarebbe belo e sicuramente smuoverebbe un po più di interesse negli appassionati e non… Se qualche dirigente delle società si arrabbia…beh amen…l’importante è che si cerchi di combattere questa mentalità ottusa che abbiamo… anche perchè alla fine i segreti che loro vorrebbero mantenere sono quelli di Pulcinella…

  7. onemanshow said:

    @ale
    ovviamente condivido in pieno.
    @cucalento
    Credo che già da mercoledì ci sia il CF…. e staremo a vedere.

  8. pinto luigi said:

    dico la mia anche se effettivamente in settimana si potrebbe optare per i due gironi anzichè tre.
    ma sostanzialmente cambia veramente poco.
    Conversano: a parte le conferme locali , in porta Jurina o Fovio, prendono uno straniero mancino (non hanno altra scelta se vogliono fare una squadra competitiva ( e deve essere anche forte in difesa, la perdita di Radjenovic , Da Silva, Querin e lo stesso tsimpaliris difficile da sostituire). Per la panchina possibile ritorno di Dumnic (diviso tra Bolzano e Conversano)
    Noci: ingaggiato un terzino sx giovane croato, si attende la riconferma di uno-due “vecchi” (si attende l’ok di carrara, Viscovic ed eventualmente Fovio) Allena iaia.
    Fasano: Dovrebbe essere confermata la rosa in toto esclusi momentaneamente Kokuca (in contatto con Brixen ) e Bobicic (per diminuzione stranieri). In panca sempre piu’ insistenti le voci che vedono l’ex capitano e attuale ds della Junior Francesco Ancona.
    Brixen: Trillini non è una novità. Conferma dei giocatori locali fatta eccezione il portiere storico che potrebbe optare per la corte del Bozen. Si cerca un terzino straniero.
    Bozen: Carapina a casa e il primo sostituto potrebbe essere l’ex brixen e nazionale, soprattutto dopo il no di Fovio e Sirsi. Rosa confermata con il rientro di Volpi e la regia di Sporcic. Resca in attesa.
    La panchina è ancora in ballo ma i due nomi che circolano sono Trapani e Dumnic.
    Trieste: Tutto invariato
    Mezzocorona: invariato
    Ancona: Invariato
    Bologna: Invariato
    Ambra: Dopo lo scossone Bisori la situazione difficile, si attendono risvolti.
    Teramo: Brzic in partenza e sarà accompagnato da uno dei due stranieri …probabilmente resta il mancino e Raupenas va a casa. Fonti dovrebbe continuare la sua avventura con i giovani locali.
    Pressano: piena riconferma di tecnico e giocatori, pronti per un nuovo bel campionato.
    Cassano: Confermata la squadra in toto con unico dubbio lo straniero, anche se dovrebbe restare. Si cerca un pivot di peso e la pista percorsa è Arcuri ex nazionale italiano e attualmente in Francia nelle divisioni minori.

    Non ho altre notizie rilevanti

  9. fly said:

    Volete notizie false e non tendeziose di prima mano???? MAIO e RADOVCIC in partenza per ZAGABRIA…. Trattative avviate ed in avanzata fase conclusiva… Sarà vero??? Mah…….

  10. LASCOVIC said:

    Trapani a Bolzano mi sembra difficile, penso che in alto adige stiano ragionando su un allenatore straniero – per restare nella tradizione – a quel che sembra croato o rumeno. Non credo che sirsi abbia rifiutato bolzano, più difficile vedrei fovio che penso si sposterebbe solo per una offerta monstre. il nuovo allenatore del bozen dovrà soprattutto gestire le tensioni dello spogliatoio, diviso tra i locali che hanno sempre difeso milos e che non sono felici della sua cacciata, e i ‘legionari’ che sono scesi in guerra quasi subito contro l’allenatore croato. servirà o un grande gestore di gruppi o uno con tanto carisma e la scelta sembra essere la seconda. molto attivo sul mercato carpi, ma tutte le squadre in generale aspettano di capire cosa succederà nella riunione del 15 quando uscirà una volta per tutte la formula definitva. prentky ha firmato a bressanone che cerca di recuperare micaeler. kokuca verso nord (ma non credo bressanone)

  11. piero said:

    Ultima ora: podini cerca lo shopping a trieste …alcuni gioiellini …..sulla strada altotesina?

  12. francesco said:

    una squadra che la passata stagione ha militato in A1 l’anno prossimo può iscriversi in A2 o è obbligata a ripartire dalla B se rinunciasse alla AM?

        • Claudio Morandin said:

          I termini sono scaduti bisogna vedere se la FIGH li riaprirà una volta definita la formula della prima serie.
          Considerato che sono state rivoluzionate le serie rispetto a quanto previsto credo dovrebbe riaprili.

  13. simpl said:

    per molti nel nord, favorito per la panchina del bolzano e’ il loro ex-giocatore !

  14. caselli said:

    Trieste ha trovato un nuovo sponsor disposto a investire, tornano skatar e Tokic, pivot Oveglia.. Giorgio.
    Cus Palermo con il patrocinio della regione sarà la squadra da battere, presi Tsilimparis, Montalto (che torna a casa) e Del Bono, in trattativa per Di Maggio, Ostatopulos (italo greco amico di Tsilimparis) e Marco Antonio Oneto (che giocherà da italiano).

    • pressing said:

      ahahahah burla imperfetta! Oneto giocherà in Ungheria, non lo sai?

  15. Mr Pallonetto said:

    Caselli fatti vedere da uno specialista, ma fa che sia molto bravo! Stasera riunione pallamanistica della Bologna che conta, dove si parlerà della PALLAMANO INTERCONTINENTALE! Manchi solo tu, ma sei ancora in tempo per raggiungerci: vero Voice?

  16. Eminem said:

    Mezzocorona non rimarrà così……..voci dicono di attriti tra alcuni giocatori del posto e la dirigenza, per diversità di trattamento a livello economico. Questi giocatori non sono proprio gli ultimi della classe ma, forse, i più rappresentativi.

  17. a-mico said:

    Per quanto riguarda l’AMBRA voglio proprio vedere chi ha il coraggio di giocare in tale squadra !!!

  18. giallo said:

    Nello stato pietoso (irreversibile?) in cui versa (o in cui é stata ridotta) la pallamano italiana, sarebbe più appropriata la rubrica “le scorreggie di mercato”. (e non ci metto nemmeno la faccina col sorriso alla fine).

  19. zanovello.renato said:

    @pinto luigi,ti do una informazione ufficiale,Venturi dopo un anno in bianco-amaranto non resta a Cassano ,per quanto riguarda Arcuri è Manuela che stiamo trattando ,unico sistema per far restare Giulio

    • Lukebas said:

      Visto che ormai Giulio ha deciso di tornare in Emilia, se davvero arriva Manuela ,mi offro per “intrattenerla” :-)

  20. puntoevirgola said:

    Ufficiali Kokuca biennale a Bressanone e Trapani a Conversano..

  21. secco said:

    Pettinari vicino al Romagna assieme a Venturi?
    Resca rimarrà a Ferrara?
    Bologna che “colpi” ha in mente?

  22. baschio12 said:

    uno due tre quattro gironi QUALCUNO SA QUALCOSA?…….chiediamo una fusione di campionati a corsica e albania per arrivare a 36 squadre e mandare avanti il PROGGGGETTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  23. proggggetto said:

    Perche’ cambia qualcosa se non si arriva a 36 ? purtroppo non si puo’ cambiare i dirigenti dei club che valgono meno di zero! L’unica cosa che resta e scrivere sul forum e non far nulla:):)

  24. Giuseppe Dollorenzo said:

    Per me l’idea di competizione adeguata è questa:
    Serie A a 14 Squadre Massimo 1 Non-Italiano (cioè non convocabile in Nazionale) + 2 Under
    Obbligo di Under 20 o 18, 16,14 e 12 (praticamente tutte)
    Serie A2 (meglio chiamarla B, a breve solo serie A avremo)
    3 Gironi da 10 Squadre, 5 Under in campo
    Obbligo di Under 20 o 18, 16,14 e 12 (praticamente tutte)
    Serie B (meglio C vedi sopra) 5 Under in campo
    Obbligo Under 14 o 16 e 12
    Serie C (meglio D vedi sopra) nessuna limitazione

    Le categorie Under 20 e 18 insieme alle serie B e C in modo da limitare le trasferte
    ORGANIZZAZIONE DEI TROFEI TOPOLINO
    Un manager che proponga i nostri migliori giocatori all’estero
    I giovani migliori delle fasi finali stage estivi con squadre estere
    IL CENTRO DI OGNI SCELTA DEVE ESSERE IL GIOVANE!
    OGNI ERUO SPESO DEVE ESSERE PER IL GIOVANE

    • gino said:

      1. penso ad una serie A a due gironi a 14 squadre con uno straniero ( 2 under inutile xchè se 4 dormivano in panchina immagina due)
      giusto obbligo 5 squadre giovanili ….ma purtroppo il tutto costa e attualmente le società sono in “leggera” difficoltà economica.
      2. poi serie successive in gironi con playoff ecc e vincoli no stranieri no over 38 e 7 under 21
      3. Abbiamo atleti under da proporre all’estero? o a qualche manager? (ricorda che maione rispedito a casa subito tokic non vede il campo solo skattar gioca)

      • LupinIII said:

        Maione ha rescisso (consensualmente) un contratto di 2 anni che lo vedeva legato al Cuenca.

        Tokic non sta giocando quest’anno con il Valladolid, ma con l’Arrate giocava.

        Giocare all’estero può valer dire anche iniziare da championati come la Ligue2 francese o la bundesliga2 dove un nostro atleta non può che crescere fisicamente e tecnicamente. E visto quello che ci aspetterà la prossima stagione anche in campionati come quello svizzero, austriaco e sloveneno.

        • spagna said:

          Arrate è sparita dall’Asobal per debiti….e nessun giocatore prendeva e ha preso soldi e sono rimasti in pochi …..di conseguenza giocava chi c’era …mentre a valladolid purtroppo non ha visto campo….giusto per chiarezza e per capire cosa significa andare all’estero…

      • Giuseppe Dollorenzo said:

        per gli under potrebbero essere pagati degli stage non dico che debbano giocare necessariamente…
        giocare all’estero non significa solo Spagna… Skatar se non sbaglio gioca nella seconda lega francese o comunque in una squadre di bassa classifica… giocare in svizzera? in danimarca? gli inglesi non giocavano fuori e son migliorati?

        • Eminem said:

          Beh, Skatar gioca nel Nantes in Ligue 1 e sono arrivati quarti, doce i primi due posti sono delle corazzate Montpellier e Chambery… non è proprio una squadra di bassa classifica.

          P.S. l’ha pure buttata dentro 93 volte…

          • Giuseppe Dollorenzo said:

            Pardon… ancora meglio…significa che ci può essere spazio per gli italiani all’estero…

    • stecca said:

      Sinceramente in un movimento di 4 categorie senior come è stato quest’anno il nostro, per quanto mi riguarda, basta una sola serie A, e dovrebbe essere assolutamente a girone unico con almeno 12/14 squadre. Purtroppo la situazione economica è decisamente problematica e occorre trovare delle soluzioni stra-ordinarie per continuare a far fare attività al maggior numero di società sportive. quindi se si devono fare 2 gironi per la serie a per ridurre le spese di trasferta che si facciano. Premesso questo credo che la federazione debba necessariamente ridurre al minimo le tasse gara e i costi che le società devono sopportare annualmente e cercare risorse tramite sponsorizzazioni. Questo è al giorno d’oggi molto complicato, ma se ce la fanno le società a trovare risorse, poche che siano, ce la possono fare anche i tanti dirigenti federali che spesso fanno quello di mestiere.
      Per quanto riguarda l’obbligo delle giovanili credo che le società virtuose che lavorano con i giovani lo facciano sia se sono obbligate sia se non lo sono…al contrario chi non vuole (o non può per qualsiasi motivo) lavorare con i giovani non lo farà(o lo farà male)anche se è obbligato.
      Quello che secondo me manca a livello giovanile, oltre alle risorse economiche che sono fondamentali, è la presenza a livello capillare di buoni tecnici che lavorino con i ragazzi!! E’ su questo che secondo me si deve investire…e la federazione deve necessariamente trovare e/o dirottare risorse sulla formazione e sul supporto tecnico a tutte le società che lavorano con il settore giovanile. Chi non ci lavora è perchè ha abbastanza soldi per ingaggiare giocatori adulti riconoscendo alle società che li producono un costo per il cartellino o il prestito. Ogniuno deve essere libero di scegliere come fare pallamano. Ci saranno quelli che punteranno solo sui giovani, ci saranno quelli che punteranno solo sugli adulti e ci saranno quelli che faranno entrambe le cose. L’importante è che qualunque scelta si faccia, la si faccia con grande quelità nel lavoro, con serietà e con progettualità.
      Inoltre la federazione “deve” creare collaborazioni con il mondo della scuola proponendo progetti (stile trofeo topolino)che crei aggregazione e faccia conoscere il nostro sport a livello delle scuole elementari. Anche questi progetti dovrebbero essere finanziati da sponsorizzazioni (immaginate la mole di ragazzi coinvolti in tutta italia) per dare risorse alle società che vogliono aderire.
      Questi sono alcuni pensieri che ho…discutibili finchè volete, ma se vogliamo crescere bisognerebbe cominciare a parlarne seriamente…

  25. fly said:

    @gino: cerca di parlare se le cose le sai. MAIO non è stato rispedito a casa da nessuno. Richiesto da Maio rescisssione del contratto triennale. Il motivo se non lo sai, prova chiedrmelo che ti dirò… Se ogni tanto parlassi con cognizione di causa, sarebbe opportuno. Ti rigrazio.

  26. LASCOVIC said:

    Per ristabilire un minimo di verità storica, è vero che è stato Maio a chiedere la rescissione al Cuenca perché i pagamenti non erano regolari – per usare un eufemismo – e quindi questo è un fatto. E’ anche vero che una volta che si è sparsa la voce di Maione che aveva chiuso il rapporto con il Cuenca, non c’è stata esattamente un’asta in Spagna per cercare di prendersi il capitano della nazionale italiana. anche questo qualcosa vuol dire, cioè che non è che oggi in Spagna si ricordino di Maione con nostalgia. Questo però non c’entra con il livello dei nostri giocatori perché anche vedendo la nazionale, i nostri migliori non sono così peggiori degli altri, il problema è che in italia si vive tutto sommato ancora bene e comunque meglio di come si sta negli altri paesi e quindi un giocatore preferisce rimanere vicino a casa con un rimborso spese onorevole che andare a mettersi in gioco in giro per l’europa. i nostri giocatori non sono forse pronti adesso per l’asobal o la bundesliga, anche se skatar gioca in un bel campionato, ma io penso che i nostri migliori in campionati tipo quello svizzero, portoghese, rumeno, forse anche polacco (tolte le prime due) ci potrebbero stare. il fatto è che a nessuno dei nostri passerebbe mai per la testa di andare a vivere in portogallo, romania o polonia per giocare a pallamano. mentre invece tanti altri giocatori (quelli dell’europa dell’est soprattutto) questa avventura sono pronti a farla perché il livello di vita dei loro paesi di origine è più basso di quello italiano

    • tifoso said:

      non lo fanno perche non hanno ambizione !! a nessuno interesa migliorare, tutti pensano ai soldi…

    • Giuseppe Dollorenzo said:

      Questo è vero, ma in Francia o in Danimarca (campionati di livello NETTAMENTE superiore) potrebbero giocare, allenarsi molto meglio e vicere di pallamano… in Italia NO… ti servirà sempre un lavoro che inevitabilmente ti allontana dal campo…

  27. Gino said:

    caro fly vai sereno cmq cuenca non aveva nessuna voglia di tenerselo….tanto che si sono presi l’argentino dal saricusa….(scarso in italia) arias!
    Poi per noi maione e’ super….
    Dollorenzo skatar in francia nantes prima lega cmq non c’ e’ solo la spagna ma non cambia nulla …chi mandiamo ?

    • Giuseppe Dollorenzo said:

      Radovcic? Di Maggio? Maione? Sirsi? non riuscirebbero a giocare in Francia o in Danimarca? non esiste solo Germania e Spagna…e per la cronaca sono 4 stati in cui si vive benissimo…

  28. nordestforever said:

    Se va avanti cosi Resca giocherá in B… Pettinari in vece se ne andrà… Dove??

  29. ma sei un genio! said:

    A me piacerebbe sapere chi vi da queste informazioni…ma chi vi ha detto che Ferrara giocherà in B?

  30. caselli said:

    ottimo acquisto! c’ha qualche tic di troppo ma può insegnare due tre cose…

  31. marcello said:

    Il Carpi fa acquisti ma qualche pezzo lo perderà anzi l’ha già perso

  32. handballsud said:

    parlando di giocatori italiani al estero….tin tokic lascia valladolid e va in 2da lega francese.

  33. grande pallamano said:

    Ambra rimangono tutti anche a metà stipendio sarà verooooooooo

  34. Lampascione said:

    Pressano e Fasano in lotta per assicurarsi le prestazioni del talentuoso terzino serbo Margjalic, gia’ in passato avvicinato alla compagine pugliese.

  35. Notizie prime said:

    Notizie spicciole di mercato che si sta muovendo anche se sembra di no. Fovio tratta con il Bolzano, dovesse andr male gli alto atesini potrebbero cercare Modrusan e Fovio potrebbe restare fermo fino a Gennaio oppure accasarsi ad Altamura con l’accordo di potersi muovere a Gennaio. Di Marcello contattato dal Cassano. Pettinari praticamente d’accordo con il Bologna. ferrara sembra perdere anche resca che sembra si stato contattato dal Bolzano. il secondo pivot del pressano al mezzocorona. brzic al mori. venturi torna a bologna. super terzino sinistro straniero a carpi ma c’è la grana molina perché non è chiaro se gioca da italiano o no. hanno smesso invece zafferi e bonazzi. conversano su uno straniero mancino. Brdar giovane giocatore croato ha firmato per noci. Grande (ex portiere noci e mezzocorona) vicino alla Lazio.

  36. Thad54 said:

    Tornando a Bolzano, Constanta al primo turno mi sembra abbastanza difficile. Cosa ne pensate?

  37. Luke68 said:

    @Thad54. dipende che giocatori avranno a disposizione per la Champions League.

*

Related posts

Top